Lifestyle

Un tocco di Derren Brown

Tutti vorremmo poter leggere i pensieri degli altri. Solo Derren Brown ci riesce – o, almeno, finge bene. E’ uno dei nostri Spostati, una persona che porta ai limiti estremi ciò che sappiamo di come funziona il mondo.

Sentite questa.

C’è un uomo che ne ferma un altro per strada, per chiedergli un’informazione. Ah, e anche un’altra cosa: di consegnarli il portafogli. Non lo minaccia, glielo chiede soltanto, così, chiacchierando. Il secondo uomo obbedisce, senza alcun motivo apparente. Impossibile? No. Non se ti chiami Derren Brown e sei il più famoso mentalista al mondo.

Il mentalismo è una branca della magia da palcoscenico. In sostanza, un mentalista è uno che finge di saper leggere il pensiero – e lo fa talmente bene da rendere difficile capire se è una finzione oppure no. Derren Brown, inglese, laureato in Legge a Bristol, ha creato una forma di mentalismo tutta sua: a metà tra il classico gioco di prestigio, il mentalismo puro e l’ipnosi, Brown dimostra quale avanzatissima tecnologia sia la mente umana. E come sia possibile testarne i limiti.
In una famosa esibizione, Brown ha girato per le strade di New York facendo acquisti. Tutto qui? Beh, quasi, tranne che per il fatto che non pagava in dollari, ma con rettangolini di carta completamente bianchi. Un video su Youtube ci mostra com’è andata: a quanto pare è facile comprare un gioiello, molto meno imbrogliare un venditore di hot-dog. Ma Brown sembra in grado di fare cose più inquietanti: bloccare le persone con la forza del pensiero, farle ubriacare senza che abbiano toccato un goccio d’alcool, e addirittura di colpirle a distanza, come si dice facciano i più grandi maestri di arti marziali.

Eppure Brown lo dice chiaro e tondo: lui non ha alcun potere speciale. Anzi, è un avversario convinto di telepati e medium. I suoi ‘poteri’, le cose sbalorditive che riesce a fare, sono solo frutto di un raffinato mix di abilità teatrali, conoscenze psicologiche e puro, semplice, inganno.

Il suo arsenale di tecniche comprende una lunga serie di tecnologie della mente, tanto avanzate da sembrare magiche. La più potente è il cosiddetto cold reading, che consiste nell’ottenere informazioni su una persona osservandone vestiti, comportamento, tono di voce, eccetera. Più o meno quello che fanno il dottor House e Sherlock Holmes. Molte altre tecniche vengono dalla PNL, la ‘Programmazione Neuro-Linguistica’, una tecnologia mentale che dovrebbe servire a programmare il cervello più o meno come si fa con i computer. Se la cosa interessa fatecelo sapere, che ne parliamo.

Derren Brown fa un lavoro simile a quello di chi si occupa della sicurezza delle reti informatiche: mette in crisi con tutti i mezzi le nostre difese, aiutandoci a migliorarle. Anche lui, però, è stato vittima di polemiche.
Una di esse ha un che di poetico. Simon Singh, un divulgatore scientifico, afferma che molte delle cose che fa Derren Brown non hanno niente a che vedere con complicati trucchi psicologici: sono giochi di prestigio conosciuti e triti, presentati in una veste nuova. L’ha sfidato a mettere alla prova in laboratorio i suoi trucchi: lo stesso tipo di sfida che alcuni scienziati hanno rivolto ai medium psichici contro cui Brown si accanisce. Lui, per ora non ha accettato – anche perché non ha mai fatto mistero di mescolare psicologia autentica e inganno, ammesso che tra le due cose esista una differenza.

Cos’è Derren Brown: un genio, un truffatore, o tutt’e due le cose insieme? E la sua presenza dimostra che i poteri telepatici ‘reali’ non esistono, oppure solo che è possibile simularli, o qualcos’altro ancora?
Fate un pieno di video, e sappiateci dire.

Commenti (4)
Questo articolo è stato pubblicato martedì 29/07/08 alle ore 09:33 e classificato in Lifestyle . E' possibile seguire tutte le repliche a questo articolo tramite il feed RSS 2.0. Puoi lasciare un commento, oppure fare il trackback dal tuo sito.

Lascia un tuo commento

  • lucatortuga
    di lucatortuga | 29/07/2008 14:02

    Bravo Francesco! articolo molto interessante, a me piacerebbe se tu in questo spazio potessi approfondire anche il discorso del PNL, sai sono patito di linguaggi di programmazione e la cosa mi incuriosisce non poco;-)

  • QueenC
    di QueenC | 29/07/2008 14:11

    Ottimo articolo!Complimenti!

  • francescodimitri
    di francescodimitri | 29/07/2008 16:38

    Grazie mille!

    Luca: ci torniamo, sulla PNL. E’ un campo pieno sia di cose interessanti che di tipi, diciamo, coloriti: roba mia, insomma.

    Però niente, a farmi dare portafogli non riesco. Sarà il taglio di capelli…

  • lucatortuga
    di lucatortuga | 29/07/2008 16:44

    ho appena dato una occhiata anche ai video di Derren Brown, incredibili.Sono veramente curioso di capire meglio cosa c’è dietro al PNL. Quando fosse non mi porterò niente di valore con me. ;-)

News scelte per te
x

Ultimi commenti

Vodafone promo

domenica 19 novembre 2017 09:22

  • Archivi