Mondo Vodafone » Comunicati Stampa

Multa AGCOM: la posizione ufficiale di Vodafone

Cari labbers,

alcuni di voi hanno già discusso nel forum della multa a Vodafone e ad altri 4 operatori da parte dell’AGCOM.

Ecco la posizione ufficiale di Vodafone:

“Vodafone apprende con stupore della sanzione comminata dall”Autorita’ per le Garanzie nelle Comunicazioni a causa di difetti di gestione formale relativa alla richiesta di passaggio tra operatori di 14 clienti. Si tratta di casi in cui i clienti hanno deciso di rinunciare all’adesione ad offerte di altri operatori.

Appare straordinariamente sproporzionata la misura della sanzione: la moltiplicazione puramente meccanica di sanzioni di misura elevatissima (120 mila euro) per ogni singolo caso contestato, e questo a fronte di oltre un milione di casi l’anno che hanno richiesto la portabilita’ del numero e per i quali nulla di irregolare e’ stato eccepito.

Vodafone contesta quanto riportato da alcuni organi di stampa riguardo l’aver ostacolato la portabilita’ e precisa che cio’ e’ privo di fondamento. Le pratiche di ‘retention’, ovvero la possibilita’ di formulare controfferte vantaggiose ai clienti sono, a parere della stessa Autorita’, lecite ed a vantaggio dei clienti e della libera concorrenza.

Vodafone annuncia il ricorso al TAR, non solo per la sproporzione della sanzione e per la tutela della propria immagine, ma anche per riaffermare il diritto del cliente a scegliere liberamente, ed in qualsiasi momento, la singola offerta da lui ritenuta piu’ conveniente.

L’azienda gestisce le procedure di portabilita’ del numero e tutte le attivita’ commerciali nei confronti dei clienti nel pieno rispetto delle norme vigenti ed a tutela degli interessi dei consumatori”.

Commenti (7)
Questo articolo è stato pubblicato martedì 24/02/09 alle ore 20:56 e classificato in Mondo Vodafone » Comunicati Stampa . E' possibile seguire tutte le repliche a questo articolo tramite il feed RSS 2.0. Puoi lasciare un commento, oppure fare il trackback dal tuo sito.

Lascia un tuo commento

  • jetmcquack
    di jetmcquack | 24/02/2009 22:14

    Non ho seguito la vicenda e non so con esattezza le motivazioni dell’agcom….resto tuttavia convinto del fatto che gli operatori (parlo in generale, non di vodafone in particolare) siano abbastanza restii a procedere con le domande di portability… La mia ultima esperienza risale a oltre 3 anni fa da TIM a TRE e devo dire che e’ stata traumatica. Oltre tre mesi e mezzo (e mi dicono che sia andata bene) per il passaggio. Ho dovuto minacciare TIM di fare ricorso al Co.Re.Com. per accellerare i tempi.
    Ho sentito dire di analoghe esperienze con Vodafone, al tempo.

    Non so come sia ora la procedura, tuttavia per quanto ne so io in svizzera ci mettono un pomeriggio a fare le portability.

    Perchè allora dobbiamo metterci tanto in italia?

    Ribadisco, non voglio essere contro vodafone in particolare, non ne ho neppure esperienze, però resto scioccato dai tempi secolari delle portability (che penso vengano eseguite da un computer)

  • cento9
    di cento9 | 24/02/2009 23:58

    X quanto riguarda la multa posso dire che l’anno scorso ho fatto un passaggio da vodafone a tim,e il tutto si è concluso nel giro di una settimana,senza problemi,ma era una scheda praticamente mai usata.
    X quanto riguarda il totale della multa,non so se sia giusta,ma volendola mettere in relazione al fatturato della vodafone penso sia onesto! Anzi forse pure poco,nel senso… X un’azienda che ha un capitale e fattura milioni e milioni di euro,se riceve una multa deve essere ponderata allo “sbaglio” che ha fatto e che cmq deve coprire quanto ci ha guadagnato dalla “cattiva azione” … e deve tener conto del fatturato… Se fanno una multa di 20.000 euro,la vodafone neanche se ne accorge! E cmq! Facendo un passo indietro all’altra multa,sulla rimodulazione delle tariffe, l’ agcom dovremmo imporre anche di ripristare le vecchie tariffe!
    Ultima cosa… X avere una posizione UFFICIALE della vodafone sulla storia dell’internet key, dobbiamo aspettare l’arrivo di una multa e accontentarci nel frattempo delle risposte degli operatori del 190 che ignorano il problema?

  • cento9
    di cento9 | 25/02/2009 00:04

    Scusate il doppio intervento,ma mi aveva segnalato che non avevano accettato il primo commento xke ritenuto spamm…

  • ioevodafone
    di ioevodafone | 25/02/2009 19:01

    Io invece in vodafone trovo scandaloso ciò che sta succedendo a me ,in prima persona. Non riesco a farmi intestare la sim, che ho comprato regolarmente da un rivenditore e che già risultava intestata ad un’altra persona. Vi sembra giusto e corretto?? Io non voglio essere solo reale utilizzatore, quella sim l’ho comprata e non mi e’ stata ceduta da amici o parenti! VERGOGNA!!! Comunque presto cambio operatore,mi sono stufato di questa questione. Ho parlato della mia situazione nel forum, sezione tariffe e promozioni col titolo “Ho deciso di lasciare Vodafone, se la vodafone non viene intestata a me.” Ciao

  • pittix
    di pittix | 25/02/2009 20:00

    io penso che se vodafone, tele2, telecom e l’altra che non ricordo sono state sanzionate allora c’è un motivo e sopratutto vodafone non vuole dare questi soldi!!!!!anche nel forum c’era chi non aveva ricevuto il codice di migrazione….. a volte le ditte non si vergognano e ne si pentono….neanche se la verità è alla luce dei fatti

  • joseph71
    di joseph71 | 26/02/2009 23:50

    non mi stupisce che la societa vodafone sia stata multata: per essere sincero sono deluso per le offerte e le nuove carissime tariffe, come vodafone più ricarica easy 22 centesimi al minuto. Gli altri operatori, Tim e Wind, propongono tariffe decisamente più allettanti: rispettivamente, 18 e 17 centesimi. Tariffe come le vostre non sono affatto concorrenziali; forse dovreste rivedere le vostre strategie commerciali. Tariffe inferiori o equivalenti certamente vi frutterebbero un maggior numero di clienti

  • blumatrix
    di blumatrix | 12/03/2009 13:00

    “Vodafone annuncia il ricorso al TAR, non solo per la sproporzione della sanzione e per la tutela della propria immagine, ma anche per riaffermare il diritto del cliente a scegliere liberamente, ed in qualsiasi momento, la singola offerta da lui ritenuta piu’ conveniente.” Si Si, come no, il diritto del cliente a scegliere liberamente..infatti hanno scelto tutti la RIMODULAZIONE delle tariffe…!! Mah..! Non è la prima sanzione inflitta a vodafone e, se continua così, non sarà l’ultima…

News scelte per te
x

Ultimi commenti

Vodafone promo

domenica 22 ottobre 2017 17:29

  • Archivi