Mobile & Tech » Hi-Tech

I robot conquisteranno il mondo?

Vi ricordate Io, robot, il fantascientifico film con Will Smith uscito alcuni anni fa e ispirato a un racconto di Isaac Asimov? Nel film, in una Chicago futuristica i robot sono diventati ormai comunissimi articoli domestici e svolgono molte delle mansioni e dei ruoli propri degli esseri umani.

Ebbene, se è vero che la tecnologia ci ha spinti negli ultimi decenni oltre confini che neanche lontanamente potevamo immaginare, allora questo scenario potrebbe non essere poi così lontano dall’avverarsi. Certo, parlarne in questi termini è prematuro, ma i pimi passi verso questo destino si stanno compiendo con grande rapidità.

Degli ultimi giorni sono una serie di notizie che attestano questa futuristica realtà. In Corea del Sud, per esempio, per ridurre le spese sostenute dal Governo per “importare” stranieri che insegnino l’inglese nelle scuole materne ed elementari, si è deciso di portare avanti un progetto di “R-learning”, cioè di apprendimento robotico. E così sono stati introdotti in circa venti scuole del paese, 29 insegnanti robot. EngKey (contrazione dei termini “English” e “jockey”) – questo il nome del modello base di androide progettato dal Korean Institute of Science and Technology (Kist) – è robottino teleguidato, controllato a distanza da insegnanti in carne e ossa nelle Filippine. Alto circa un metro e con una “testa” sul cui schermo LED appare il viso umano del professore, è programmato per relazionarsi coi bambini, aggirandosi per le aule – su ruote – muovendo le braccia e, ovviamente, facendo domande in inglese, grazie a un sistema audio-video a due vie che permette di interagire con gli alunni. Proprio come un’insegnante.

Ma non è finita. Secondo il New Scientist, nota rivista di scienza e tecnologia, in Usa e Giappone sarebbero in produzione “robot gemelli”, ideati per prendere il nostro posto in un luogo mentre siamo fisicamente in un altro. Niente più teleconferenze insomma, ma una vera e non più fantascientifica telepresenza.

E per terminare – almeno momentaneamente – l’occhiata sul cibernetico mondo che si sta aprendo davanti a noi, in Cina è stato costruito il Dalu Robot Restaurant: il primo ristorante con camerieri robotici. Entrando vi potrete trovare di fronte camerieri-robotuomini e donne – programmati per accogliere i clienti all’ingresso e servire bevande e cibo, spostandosi su carrelli-triciclo che si muovono su una rotaia fissa e circolare che attraversa l’intero locale.

Chissà che tra non molto tutto questo non diventi la normalità e che non troviate a chiedervi con curiosità se, nel negozio dove andrete a fare spesa, allo sportello delle poste, o dietro al pc a scrivere post sul vostro blog preferito, troverete un umano o un robot…

Commenti (1)
Questo articolo è stato pubblicato domenica 09/01/11 alle ore 09:00 e classificato in Mobile & Tech » Hi-Tech . E' possibile seguire tutte le repliche a questo articolo tramite il feed RSS 2.0. Puoi lasciare un commento, oppure fare il trackback dal tuo sito.

Lascia un tuo commento

  • el_chris
    di el_chris | 03/05/2011 17:12

    Si tratta ancora di sperimentazioni e sarà interessante capire quali vantaggi economici e formativi potrebbero apportare questi robot rispetto all’insegnamento da parte di un insegnante madrelingua in carne ed ossa. La componente umana nella formazione resterà sempre importantissima. Probabilmente sarà sempre più intuitivo ed efficace effettuare delle esercitazioni linguistiche con strumenti come iPad, iPhone, Nintendo DS, tablet o smartphone. Ma come diceva qualcuno… “Lo scopriremo solo vivendo!”

News scelte per te
x

Ultimi commenti

Vodafone promo

venerdì 26 maggio 2017 22:45

  • Archivi