Web & Social » Social Media

Vita da Social Network: I 10 più grossi errori commessi sulle reti sociali

I social media, come è noto, influenzano ormai anche la realtà. Non esiste più una nostra personalità virtuale ben distinta, gli avatar sono qualcosa di superato. Il nostro profilo digitale corrisponde alla nostra vita reale. Così, anche sui social media potremmo commettere degli sbagli, che rischierebbero di incidere anche sulla nostra vita pubblica.

Di seguito vi elenchiamo gli errori più curiosi e grossolani sui social media segnalati da Forbes.

1. Second Wife – Amy Taylor, una donna inglese, ha chiesto il divorzio da suo marito quando facendo un salto su Second Life – il celebre ma ormai obsoleto mondo virtuale – ha scoperto che il suo uomo aveva una relazione virtuale. Il marito della povera signora Taylor non aveva una semplice relazione, ma un vero e proprio legame matrimoniale celebrato su Second Life.

2. Facecrook – Dei social media ormai non si può più fare a meno, nemmeno quando si sta svaligiando un appartamento. Così, Jonathan Parker, un ragazzo di 19 anni del West Virginia, è stato arrestato dopo che la polizia aveva trovato sul pc della vittima il suo contatto facebook. Il ragazzo infatti aveva dimenticato di effettuare il logout.

3. Proposta indecente – Il marito di Cheryl Smith, aprendo la sua pagina Facebook, si è ritrovato un annuncio di una “Hot singles” per poi notare che faceva riferimento proprio alla sua amata Cheryl. Lo staff di Facebook ha dovuto spiegare come l’errore fosse dovuto ad una falla nel sistema.

4. Twittering Moran – Anche Obama ci è cascato. In un fuori onda il presidente si è lasciato sfuggire una battuta sul rapper Kanye West definendolo un “asino”. L’anchorman Terry Moran ha pensato bene di twittare l’affermazione. Rendendosi conto di aver commesso un grave errore, ha cancellato subito il tweet. Troppo tardi, si era già diffuso per tutto lo stato.

5. Situazione sentimentale pubblica – Neil Brady (un famoso giocatore di hockey canadese) usava il suo profilo Facebook per esprimere tutta la frustrazione - derivata dal suo rapporto matrimoniale – fino a chiedere il divorzio a sua moglie proprio sul social network. Il Daily Mirror ha pensato bene di pubblicare questa notizia.

6. You Tweet, You Lose – Connor Riley aveva ricevuto un’offerta di lavoro da Cisco System, il colosso informatico americano. Ma non si è trattenuta dallo scrivere un tweet abbastanza colorito con su scritto “Cisco just offered me a job! Now I have to weigh the utility of a fatty paycheck against the daily commute to San Jose and hating the work”. Il testo del tweet è arrivato dritto dritto ai manager di Cisco. Il risultato? Niente lavoro per Riley.

7. Che gusti hai? – La gente che guarda il vostro account cerca di farsi un’idea su di voi. Un paio di studenti del MIT hanno dimostrato che è possibile indovinare l’orientamento sessuale in base al profilo e alle amicizie che si hanno sui social network. Chiamano questo sistema “MIT Gaydar”.

8. Shooting Guns – L’ex-fidanzata di Cody Redenius, dopo aver visto su Facebook una foto nella quale Cody posava con un bel fucile tra le mani, ha dato una soffiata alla polizia del Wisconsin. Il ragazzo, sotto ingiunzione per abuso domestico, non avrebbe potuto possedere un’arma da fuoco, così è stato subito arrestato. Problema risolto per la sua ragazza.

9. Fairy Tales – Lo stagista Kevin Colvin ha avvisato i suoi capi che sarebbe tornato a casa per un’emergenza familiare. Peccato che qualche giorno dopo, sia comparsa una foto su Facebook di una festa di Halloween, in cui Kevin beveva birra vestito da fata.

10. Root Beer Bust – Ultima ma non ultima per particolarità. Da quando i social network son diventati il luogo dove condividere i propri “momenti di gloria”, la polizia scandaglia la rete provando a beccare i “cattivi” ragazzi. Così Dustin Zebro, un diciottenne del Wisconsin ha avuto un’idea geniale: far credere alla polizia che era in corso una festa alcolica di minorenni caricando un video su Youtube. Peccato che gli agenti, arrivati sul posto, hanno trovato solo ragazzini innocenti e sobri, infatti il video era stato registrato giorni prima.

Commenti (1)
Questo articolo è stato pubblicato lunedì 07/02/11 alle ore 17:00 e classificato in Web & Social » Social Media . E' possibile seguire tutte le repliche a questo articolo tramite il feed RSS 2.0. Puoi lasciare un commento, oppure fare il trackback dal tuo sito.
News scelte per te
x

Ultimi commenti

Vodafone promo

mercoledì 13 dicembre 2017 13:52

  • Archivi