Web & Social » Novità dal Web

E lavoro fu: ovvero l’arte di cercare (e trovare) lavoro grazie al web

Trovare lavoro oggi – se ne lamentano tutti – è un’attività complessa e stressante. Indubbiamente il mercato del lavoro è radicalmente cambiato negli ultimi anni ed è in continua evoluzione. Le nuove tecnologie hanno profondamente modificato il modo di lavorare, ma anche, e soprattutto, il modo in cui possiamo “vendere” le nostre capacità sul mercato.

Durante la ricerca di un impiego, oggi, uno degli step principali è senza dubbio quello di frequentare le communities online per la ricerca di lavoro. Guardare regolarmente questi spazi virtuali significa tenersi costantemente aggiornati sulle posizioni di lavoro aperte nei diversi settori, ma significa anche mantenere uno scambio continuo di informazioni e un continuo dialogo con gli altri membri che ne fanno parte, ampliando la propria rete di conoscenze.

Per dare una mano a quelli tra voi che vogliono trovare un nuovo lavoro, ecco cinque tra le communities principali riguardanti la ricerca di impiego, suggerite dal sito Mashable.

Il primo sito di networking menzionato è naturalmente LinkedIn. Più di 90 milioni di persone in tutto il mondo lo utilizzano attualmente per connettersi con gli altri professionisti. Se in principio appariva semplicemente come un sito per elencare le proprie qualifiche professionali o connettersi con i propri colleghi, recentemente si è aperto a un sempre maggior grado di dialogo e di interazione. Oggi il proprio profilo può essere personalizzato mostrando le proprie capacità ed esperienze, aggiungendo stringhe da Twitter, collegando i feed di blog e partecipando a gruppi.

Se, invece, vi state domandando se c’è una qualche community specifica per la vostra zona geografica o per il vostro settore, Beyond.com è il sito ideale sul quale cercare. È possibile reperirvi tantissime informazioni e se cerchi un nuovo impiego e vuoi avere una panoramica completa sul mercato del lavoro, il sito è ottimale. Se per esempio ricerchi un tipo particolare di industria troverai su Beyond.com un canale tecnologico con oltre 250 communities, che mette in evidenza le posizioni aperte, le scuole di settore, le pubblicazioni in materia, i video e i trend del mercato specifico e molto altro ancora.

Altro nome noto in Italia è Monster, uno dei principali siti sia per chi è alla ricerca di un impiego, sia per le aziende che stanno selezionando personale. La sua presenza è globale (quasi 50 paesi) e oltre a offrire liste di lavori disponibili, Monster offre servizi di allocamento dei dati e forum di discussione, divisi per aree tematiche, dove scambiarsi consigli utili sulle carriere.

Un altro sito interessante, in ambito più internazionale, è Glassdoor. Se siete interessati a una specifica azienda o avete sostenuto un colloquio da qualche parte, questa è la community che può fare al caso vostro. Si tratta infatti di una community dove gli individui possono anonimamente postare informazioni “scoop” sulle aziende: tipo di lavoro, salario reale, possibilità concreta di carriera, benefits. Chi ci è passato, attraverso le proprie esperienze dirette, può commentare e rispondere così alle cose che gli altri utenti muoiono dalla voglia di scoprire: l’azienda offre realmente possibilità di crescita? Qual è l’impressione sul management? Così oltre a scoprire pro e contro del lavoro in una determinata azienda, i membri della community possono guadagnare una visione completa del processo di reclutamento per prepararsi di conseguenza, sapendo in anticipo che tipo di colloquio verrà loro proposto e su cosa puntare.

BranchOut, infine, è un nuovo network sul mondo del lavoro che integra il social network più famoso, Facebook, rendendo possibile anche importare il profilo LinkedIn. Questo sito, come gli altri, consente di cercare lavoro, dare ai reclutatori elementi utili per trovarvi e selezionarvi, fare e ricevere raccomandazioni. E ovviamente il legame con Facebook, con più di 500 milioni di utenti iscritti, favorisce, statisticamente parlando, il fatto che qualcuno a cui si è connessi direttamente o indirettamente, possa aiutarvi dandovi le risposte e le informazioni tanto agoniate.

Insomma, i luoghi dove cercare non mancano… Ma cercare è solo la prima parte dell’opera…e il rischio di trovare un lavoro “sbagliato” è dietro l’angolo, come mostra con ironia la pubblicità di un sito tedesco specializzato nella ricerca di impiego, Jobsintown, che invita in maniera simpatica a non accontentarsi.

Nessun commento
Questo articolo è stato pubblicato domenica 27/03/11 alle ore 09:00 e classificato in Web & Social » Novità dal Web . E' possibile seguire tutte le repliche a questo articolo tramite il feed RSS 2.0. Puoi lasciare un commento, oppure fare il trackback dal tuo sito.

Lascia un tuo commento

News scelte per te
x

Ultimi commenti

Vodafone promo

lunedì 23 ottobre 2017 04:34

  • Archivi