Lifestyle » Film, Musica & (e)Books

Nuove forme di comunicazione e linguaggi diversi che si intrecciano: “Cartunes© | Cinema di segni” porta Federico Fellini alla Settimana della Comunicazione

Si è aperta ieri 3 ottobre, a Milano, la seconda edizione della Settimana della Comunicazione, un evento annuale, diffuso in molti spazi della città, con un calendario di sette giorni di iniziative gratuite e aperte a tutti. Tema centrale, ovviamente, la comunicazione, in tutti i suoi aspetti e le sue forme.

Meeting, eventi, mostre, seminari e convegni dedicati al mondo della comunicazione, per fare il punto della situazione sullo stato attuale dei lavori, ma soprattutto per condividere esperienze e dare vita a nuove idee.

Comunicazione d’impresa, editoria, musica, arte, design e creatività sono al centro di questo cantiere a cielo aperto dove si incontrano aziende, università, associazioni, istituzioni e privati.

Nell’ambito della manifestazione milanese ieri sera abbiamo partecipato alla proiezione in anteprima e sperimentale del primo cortometraggio a fumetti di “Cartunes©  | Cinema di segni”, “La strada”, che lo Studio Convertino ha realizzato ispirandosi all’omonimo film di Federico Fellini.

Omaggio al famoso regista e sceneggiatore italiano, il corto rappresenta il numero pilota di un esperimento nato per ridare valore ai grandi capolavori del cinema nostrano e avvicinarli ai più giovani dando loro una forma nuova. Il progetto “Cartunes©  | Cinema di segni” ha come obiettivo proprio quello di restituire valore ai grandi classici attraverso un linguaggio molto amato dai ragazzi, quello dei fumetti, che rappresenta, per di più, un formato adattabile ai nuovi e sempre più diffusi device quali tablet e smartphone.

Il cortometraggio – un riassunto realizzato attraverso la riproduzione disegnata dei momenti più salienti del film “La strada” – è stato seguito dalla proiezione del film originale in pellicola.

La cultura sotto forme diverse e sempre nuove per comunicare a più fasce di età emozionando con strumenti e forme visive diverse, ma con la stessa intensità. Questo in sintesi il cuore della serata che ha visto sovrappirsi media tradizionali e new media.

Interessante progetto, in attesa – e nella speranza – che venga sviluppato sotto forma di app interattiva, per vivere – e rivivere – contenuti, informazioni, curiosità e giocare entrando nel mondo dei grandi maestri italiani.

Nessun commento
Questo articolo è stato pubblicato martedì 04/10/11 alle ore 17:00 e classificato in Lifestyle » Film, Musica & (e)Books . E' possibile seguire tutte le repliche a questo articolo tramite il feed RSS 2.0. Puoi lasciare un commento, oppure fare il trackback dal tuo sito.

Lascia un tuo commento

News scelte per te
x

Ultimi commenti

Vodafone promo

martedì 22 agosto 2017 05:37

  • Archivi