Mondo Vodafone » inFamiglia

Esposti sui social network: narcisismo digitale o estensione di se stessi?

I social network sono dei luoghi in cui costruiamo rapporti sociali e ci esprimiamo, in cui possiamo mantenere rapporti quotidiani con gli altri e gestire contatti a distanza, in cui condividiamo pensieri e immagini in pubblico e ne gestiamo altri in privato. Ma il nostro grado di “sovraesposizione” – quanto siamo realmente in pubblico – non riusciamo sempre a metterlo a fuoco.

Prendete questa storia. Due ragazzine di quattordici anni si mettono in posa davanti a una webcam in uno showroom di computer e fanno un sacco di foto, poi arriva un tizio di 28 anni che recupera le loro 153 foto e anche due brevi video girati. A partire da piccole informazioni contenute nelle immagini (una collanina con il nome, ad esempio) le rintraccia su diversi social network, raccoglie le loro foto pubbliche e segue un anno di messaggi su Twitter di una delle due stampandoli.

Il “maniaco” che segue le tracce digitali delle due adolescenti è il fotografo tedesco Willem Popelier e i materiali che ha raccolto costituiscono il lavoro Showroom Girl che è stato esposto al Foam Museum di Amsterdam. Un’operazione controversa, passibile di accusa di violazione della privacy, e che punta il dito sulle forme di esposizione pubblica che accompagnano le nostre vite online.

Racconta Willem Popelier:

Queste immagini sono state fatte nell’estate del 2009 ed è stato solo all’inizio del 2010 che le ho trovate, ancora lì, nello stesso computer in un negozio. Perché queste ragazze hanno fatto così tante immagini di sé stesse in uno spazio pubblico o su un computer pubblico? Perché ne hanno cancellate più di metà e hanno lasciato su un computer il resto che chiunque può vedere? Quando ho rintracciato le ragazze su Internet le cose sono diventate più difficili […] Oggi io conosco un sacco di informazioni intime, piccoli dettagli che non voglio neanche sapere. Non sono interessato a queste specifiche ragazze ma a un nuovo fenomeno: la gente espone se stessa online in modo ossessivo.

Formalmente si tratta di contenuti lasciati volontariamente in pubblico, lo testimonia il fatto che alcune immagini sono state cancellate, quindi che è stata volontariamente fatta una selezione. Così pure i tweet della quattordicenne erano in un profilo aperto e servivano a condividere nella timeline le piccole banalità del quotidiano: scuola, acquisti, amicizie, cose così. La mostra non rappresenta altro che un’estensione del loro mostrarsi in pubblico.

Dietro al gesto delle ragazze potremmo vedere una tendenza a esporsi che richiama la coppia narcisismo/voyeursimo. Ma forse sarebbe come fermarsi un po’ alla superficie di un fenomeno che ha una portata di massa e riguarda moltissimi adolescenti (e non solo) nel mondo. Non abbiamo qui semplicemente a che fare con l’ego di due quattordicenni un po’ inconsapevoli. Non si tratta infatti di prendere le “loro” vite, ma quello che il loro gesto rappresenta. Se proviamo ad astrarre un po’ possiamo vedere che si tratta di una nuova generazione che ritiene che condividere sia una naturale estensione di sé stessi. Lo share fa parte del loro modo di stare nel mondo, diventa un gesto naturale e istantaneo. Magari non questo specifico gesto delle quattordicenni, ma pensate al bisogno di geolocalizzare la propria presenza sul territorio, di condividere commenti alle situazioni che si stanno vivendo, di fotografarsi in ogni piccolo accadimento della quotidianità, taggare i protagonisti, eccetera.

L’esperienza per essere vissuta va condivisa e spesso diventa esperienza proprio perché è pensata nei termini di uno sharing di contenuti che la rappresentano. Il resto rischia di essere malizia nello sguardo di chi da fuori giudica.

gboccia è uno degli esperti di inFamiglia. Scopri cos’è inFamiglia e aiutaci ad arricchirlo.

Commenti (1)
Questo articolo è stato pubblicato mercoledì 23/11/11 alle ore 15:00 e classificato in Mondo Vodafone » inFamiglia . E' possibile seguire tutte le repliche a questo articolo tramite il feed RSS 2.0. Puoi lasciare un commento, oppure fare il trackback dal tuo sito.

Lascia un tuo commento

News scelte per te
x

Ultimi commenti

Vodafone promo

sabato 25 marzo 2017 08:39

  • Archivi