Mobile & Tech » Hi-Tech

E-book reader sensibili ai raggi-x degli aeroporti?

L’e-book reader più famoso al mondo, Amazon Kindle, che entro Natale potrebbe (finalmente) sbarcare anche in Italia, sembra essere troppo sensibile ai raggi-x dei controlli aeroportuali.

Questo, almeno, è quello che sostengono alcuni utenti nei forum. Pare infatti che, dopo essere passati sotto i classici controlli prima di imbarcarsi, alcuni lettori siano stati danneggiati in modo irreversibile. Qualcuno parla di blocchi, mentre un utente sostiene che il display sia impazzito, tanto da mostrare matrici e caratteri anche a lettore spento.

Amazon sostiene che “esporre il Kindle a una macchina a raggi X, come quelli utilizzati per la sicurezza in aeroporto, non dovrebbe causare problemi”.

Pensando al principio di funzionamento degli schermi e-ink, il cosiddetto inchiostro elettronico degli e-book reader, possiamo azzardare una spiegazione. L’immagine è composta da piccole sfere elettricamente cariche contenute nel display. Le sfere sono divise a metà, con due colori e cariche opposte: una semisfera bianca caricata negativamente e una semisfera nera caricata positivamente. Applicando un campo elettrico si compone l’immagine desiderata. È quindi certamente vero che un campo elettrico intenso può alterare il display, ma non è chiaro se può arrivare a danneggiarlo permanentemente. Più che i raggi-x, può essere l’elettricità statica che si accumula sul tappeto in gomma il vero pericolo.

A scanso di equivoci, meglio non togliere il Kindle dalla sua custodia antistatica al prossimo controllo!

Nessun commento
Questo articolo è stato pubblicato giovedì 24/11/11 alle ore 13:30 e classificato in Mobile & Tech » Hi-Tech . E' possibile seguire tutte le repliche a questo articolo tramite il feed RSS 2.0. Puoi lasciare un commento, oppure fare il trackback dal tuo sito.

Lascia un tuo commento

News scelte per te
x

Ultimi commenti

Vodafone promo

mercoledì 20 settembre 2017 11:12

  • Archivi