Mobile & Tech » Hi-Tech

Con il touch screen tattile, lo schermo sembra seta (o roccia, o legno, o …)

Si chiama tecnologia tattile, e ha lo scopo di far percepire all’utente una precisa sensazione al tatto, riconducibile all’esperienza quotidiana, anche se la superficie è in effetti quella di un dispositivo elettronico.

Senseg ha sviluppato una tecnologia di questo tipo completamente passiva, e per questo molto promettente. Attualmente, infatti, esistono altri schermi tattili, ma questi presuppongono che avvenga un cambiamento fisico di qualche tipo nello schermo stesso. La tecnologia Senseg, invece, sfrutta forze di attrazione elettrostatica tra lo schermo e la mano dell’utente per dare l’impressione tattile desiderata. Nessun elemento meccanico. Per questo, può essere facilmente applicata ai touchscreen esistenti.

Immaginate di passare il dito sulla foto di una montagna nel vostro telefonino – con il suo solito schermo perfettamente liscio, si intende – e di avere la sensazione di toccare davvero una roccia, oppure del legno, un tessuto o qualsiasi altro materiale sia mostrato. Se la tecnologia tattile Senseg si diffonderà, questo scenario potrebbe diventare reale entro un breve periodo di tempo.

Con quali applicazioni pratiche e con quali benefici, beh … è meno chiaro. I videogame potrebbero essere un settore di interesse. Lasciamo alla vostra fantasia immaginare altre possibili e, forse, più interessanti applicazioni.

Commenti (1)
Questo articolo è stato pubblicato lunedì 05/12/11 alle ore 14:00 e classificato in Mobile & Tech » Hi-Tech . E' possibile seguire tutte le repliche a questo articolo tramite il feed RSS 2.0. Puoi lasciare un commento, oppure fare il trackback dal tuo sito.

Lascia un tuo commento

News scelte per te
x

Ultimi commenti

Vodafone promo

domenica 22 ottobre 2017 01:02

  • Archivi