Mobile & Tech » Hi-Tech

Tessuto autopulente, nanoparticelle contro lo sporco

Arriva dalla Cina l’invenzione del tessuto autopulente, una fibra di cotone che si pulisce autonomamente con l’esposizione solare. In seguito a una ricerca Mingce Long e Deyong Wu ,due chimici cinesi dell’Università di Shanghai Jiao Tong e dell’Università Hubei, hanno scoperto che trattando tessuti in cotone con un composto di specifiche nanoparticelle, si ottiene una reazione autopulente.

La tecnologia è la stessa già utilizzata da tempo per i vetri autopulenti: l’elemento principale è il diossido di titanio, unito a iodio, azoto e argento. Il mix dalle proprietà “miracolose” consentirebbe al materiale di autodisinfettarsi e di eliminare le macchie. Pare che per ottenere l’effetto pulito sia necessario applicarlo al tessuto ed esporre il tutto alla luce del sole. In un futuro, se gli abiti saranno in grado di lavarsi da soli, potrebbe significare la fine dell’era-lavatrice?

Nessun commento
Questo articolo è stato pubblicato mercoledì 21/12/11 alle ore 10:30 e classificato in Mobile & Tech » Hi-Tech . E' possibile seguire tutte le repliche a questo articolo tramite il feed RSS 2.0. Puoi lasciare un commento, oppure fare il trackback dal tuo sito.

I commenti sono chiusi.

News scelte per te
x

Ultimi commenti

Vodafone promo

giovedì 27 luglio 2017 18:53

  • Archivi