Web & Social » Novità dal Web

Attenzione mediatica e social network tradizionali dietro l’ascesa di Twitter

Uno studio del Mit focalizzato sulla diffusione di Twitter negli Stati Uniti dal 2006 al 2009 afferma che la crescita registrata da questo social media (che oggi sempre secondo il MIT conta oltre 300 milioni di utenti nel mondo) è dovuta principalmente a due fattori: attenzione mediatica, e influenza dei social network già esistenti, a loro volta basati su prossimità geografica e affinità socioeconomica. In altre parole, almeno per i primi anni, l’ascesa di questa nuova realtà sembra derivare da fenomeni decisamente tradizionali: notizie sui giornali (cartacei e online) e passaparola (on e offline).

Per indagare sulle modalità di diffusione e contagio di Twitter, i ricercatori hanno preso in considerazione dati provenienti da 16.000 città e paesi statunitensi, focalizzandosi sui 480 centri con la più alta percentuale di utenti. In questo modo è stato possibile evidenziare le modalità con cui le informazioni si diramano e le tecnologie vengono metabolizzate.

La conclusione, ha spiegato Marta González, professore di ingegneria civile e dello sviluppo al MIT, è che “anche in Internet pensare che il mondo sia piatto è un errore”. Come a dire che online spesso e volentieri sussistono dinamiche e meccanismi molto simili a quelli del mondo reale. La domanda da porsi ora, conclude González, è questa: “Come si può trovare la persona giusta, o il gruppo giusto a cui far adottare la nostra nuova applicazione, affinché possa essere viralizzata e diffusa in tutta la comunità?”

 

Nessun commento
Questo articolo è stato pubblicato mercoledì 28/12/11 alle ore 10:15 e classificato in Web & Social » Novità dal Web . E' possibile seguire tutte le repliche a questo articolo tramite il feed RSS 2.0. Puoi lasciare un commento, oppure fare il trackback dal tuo sito.

Lascia un tuo commento

News scelte per te
x

Ultimi commenti

Vodafone promo

domenica 23 aprile 2017 07:29

  • Archivi