Mobile & Tech » Hi-Tech

Cyber-fattoria in Giappone: i robot coltiveranno per l’uomo

Il Giappone investirà circa 10 miliardi di yen (130 milioni di dollari) nei prossimi sei anni per realizzare la prima fattoria robotizzata al mondo. L’hanno definito “Progetto sogno” perché l’obiettivo è quello di sviluppare cyber-trattori capaci di piantare e mietere in autonomia, nonché robot capaci di confezionare, sempre in automatico, i raccolti per la spedizione.

Insomma, si parla di una fattoria di nuova generazione. Il Governo ha contattato l’avanguardia nazionale: parteciperanno al progetto infatti Panasonic, Sharp, Ajinomoto, Ito-Yokado Co., Hitachi, Fujitsu, Yammer e NEC.

Il luogo per la realizzazione della struttura è già stato scelto: 600 acri nella Prefettura di Miyagi per far crescere frutta, riso, soia e grano. Il tutto con un approccio bio, perché l’uso dei pesticidi e degli agenti chimici sarà ridotto al minimo. Una speciale tecnologia basata su LED infatti potrebbe uccidere i parassiti senza inquinare il terreno.

L’iniziativa giapponese sembra essere una decisiva risposta al problema dell’agricoltura nazionale, sempre più in difficoltà sia per colpa dei terremoti e degli agenti atmosferici, che per le contaminazioni industriali. Senza contare l’ultimo disastro radioattivo e gli tsunami che hanno portato gran quantità di sale nell’entroterra.

Nessun commento
Questo articolo è stato pubblicato mercoledì 11/01/12 alle ore 09:00 e classificato in Mobile & Tech » Hi-Tech . E' possibile seguire tutte le repliche a questo articolo tramite il feed RSS 2.0. Puoi lasciare un commento, oppure fare il trackback dal tuo sito.

Lascia un tuo commento

News scelte per te
x

Ultimi commenti

Vodafone promo

lunedì 29 maggio 2017 13:26

  • Archivi