Web & Social » Novità dal Web

Gasperini (Audiweb): internet in Italia ha i numeri. Mancano coraggio e fantasia

I numeri del web in Italia non sono poi così male. Parola del presidente Audiweb Enrico Gasperini. Quello che manca sono fantasia e coraggio da parte di chi dovrebbe e potrebbe investire di più su questo mezzo. ”La crescita del traffico internet nel nostro paese è molto significativa – ha affermato Gasperini – e anno su anno ci fa avvicinare sempre più alla media europea. Considerando gli oltre 25 milioni di utenti attivi, il budget di investimenti italiani su internet dovrebbe essere almeno il doppio. Da questo si deduce che ciò che manca sono l’energia e la fantasia necessarie per sfruttare al meglio questo strumento di comunicazione, l’unico che cresce nel panorama dei mass media italiani. Al momento, purtroppo, siamo a in uno stato di sottoutilizzo quasi cronico”.

Venendo dunque agli ultimi dati pubblicati da Audiweb, nel mese di novembre 2011 gli Italiani che si sono collegati a internet almeno una volta tramite computer sono stati 27 milioni, il 9% in più rispetto all’anno scorso. Nel giorno medio risultano online 13,4 milioni di utenti attivi, che hanno trascorso in media 1 ora e 23 minuti al giorno consultando 160 pagine per persona. Cresce particolarmente la presenza di donne online nel giorno medio: l’11,7% in più rispetto all’anno scorso, con il 22,4% delle donne (6 milioni) in rete almeno una volta nel giorno medio. Risultano online soprattutto le donne tra i 25 e i 34 anni (il 37% delle donne di questa fascia d’età), tra i 35 e i 54 anni (32%) e tra i 18 e i 24 anni (il 30,7%). Sono online nel giorno medio il 26,5% degli uomini (7,3 milioni), in particolare tra i 35 e i 54 anni (il37,7% degli uomini di questa fascia d’età) e tra i 25 e i 34 anni (il 32,7%). Per quanto riguarda la provenienza geografica degli utenti attivi in questo mese, il 30,7% dei casi è dell’area Nord Ovest, il 30,6% dell’area Sud e Isole, il 17,6% del Centro e il 15,1% del Nord Est. “I trend più interessanti – ha commentato Gasperini – sono sicuramente la crescita online delle donne e dei segmenti di poplazione tradizionalmente meno digitalzzati. La fascia di popolazione in cui si può e si deve migliorare è invece quella degli over 55. Nel giorno medio la popolazione attiva sopra i 55 anni è ferma al 20%, contro altre fasce che superano il 30-35%”.

Altro tema molto importante per quanto riguarda la rilevazione del traffico internet è quello delle connessioni mobile, non ancora inserite nella rilevazione Audiweb. “L’ecosistema mobile – ha spiegato Gasperini – è molto complesso, con una serie di device e piattaforme eterogenee e coesistenti. Non è facile dunque costruire un sistema di misurazione uniforme. Ci stiamo lavorando da alcuni mesi e l’obiettivo è inserire questo tipo di dati nella ricerca entro la fine del 2012. A quel punto, come accaduto anni fa con il web, saremo i primi al mondo a realizzare una ricerca di tale portata. Non dimentichiamoci, per altro, che affinché possa nascere un vero mercato della comunicazione e della pubblicità mobile, questo tipo di dati sono indispensabili”.

Nessun commento
Questo articolo è stato pubblicato venerdì 13/01/12 alle ore 12:00 e classificato in Web & Social » Novità dal Web . E' possibile seguire tutte le repliche a questo articolo tramite il feed RSS 2.0. Puoi lasciare un commento, oppure fare il trackback dal tuo sito.

Lascia un tuo commento

News scelte per te
x

Ultimi commenti

Vodafone promo

martedì 17 ottobre 2017 07:58

  • Archivi