Web & Social » Novità dal Web

Diritto ad “essere dimenticati” anche sul web: nuove norme in arrivo dall’Europa

Ne abbiamo parlato circa un anno fa quando l’Unione Europea iniziò a muoversi per garantire la protezione dei dati personali anche nel mondo virtuale. Viviane Reding, vice presidente UE, aveva annunciato la volontà di aggiornare ai tempi digitali le regole esistenti, ormai superate, a tutela della privacy. Scopo: ridurre al minimo la raccolta e il trattamento dei dati personali dell’utente web, riconoscendogli, inoltre, il pieno diritto di seguire il percorso delle notizie che lo riguardano, sapendo dove sono, da quando e per quanto tempo.

Ora la Commissione Europea sta per varare nuove regole in questa direzione, sancendo il diritto degli internauti ad “essere dimenticati”. Come? Dovrà diventare possibile ripulire realmente gli archivi dei social network e sparire dal web.

La vecchia normativa europea in vigore in questo ambito è datata 1995 e non tiene certo in considerazione i numerosi mutamenti e lo sviluppo epocale delle pratiche web. Primo tra tutti i fenomeni sviluppatisi recentemente, quello dei social network come Facebook, Twitter e Google+.

Le nuove regole dovrebbero essere presentate oggi al World Economic Forum in Svizzera. A quanto pare dovrebbero principalmente prevedere che le aziende che gestiscono i dati degli utenti in rete siano obbligate ad adottare strumenti più efficaci a tutela della privacy e a denunciare immediatamente i casi in cui questi vengano trafugati. Le sanzioni saranno salatissime.

Da non dimenticare – e il gioco di parole è quanto mai consono – il diritto all’oblio, cioè il diritto di veder cancellate completamente le proprie informazione presenti online, e la possibilità di trasferire le informazioni personali da un servizio all’altro.

Le norme mirano anche a far sì che gli utenti, sentendosi più protetti e tutelati, diano maggior  fiducia alle aziende che lavorano sul web.

In attesa che queste proposte vengano ratificate e attuate dagli stati membri dell’Unione Europea, non ci resta che prestare comunque attenzione a come utilizziamo la rete, ricordandoci di essere noi stessi i primi garanti della nostra privacy, off e online.

 

Nessun commento
Questo articolo è stato pubblicato mercoledì 25/01/12 alle ore 11:00 e classificato in Web & Social » Novità dal Web . E' possibile seguire tutte le repliche a questo articolo tramite il feed RSS 2.0. Puoi lasciare un commento, oppure fare il trackback dal tuo sito.

Lascia un tuo commento

News scelte per te
x

Ultimi commenti

Vodafone promo

domenica 20 agosto 2017 23:06

  • Archivi