Mobile & Tech » Apps & Games

Nintendo Wii U entro natale, Wii e 3DS vendono meno del previsto

Nintendo sta preparando il terreno per Wii U, la sua nuova console che dovrebbe uscire entro la fine dell’anno, ma nel frattempo deve fare i conti con una situazione finanziaria disastrosa. Le perdite dell’ultimo anno fiscale (che si chiuderà il 31 marzo) si aggirano intorno ai 65 miliardi di yen, circa 838 milioni di dollari. Una cifra di gran lunga superiore ai 20 miliardi previsti dalla dirigenza dell’azienda.

I costi di sviluppo per la nuova console hanno sicuramente inciso su questo risultato, ma non bisogna dimenticare che le previsioni di Nintendo sulle vendite di Wii e 3DS erano molto più rosee.

Si parla infatti di 11,43 milioni di Nintendo 3DS venduti nell’anno fiscale in corso, su un totale di 15,03 milioni di console. Un dato incoraggiante, ma le previsioni per quest’anno fiscale erano di 16 milioni di 3DS venduti. Nintendo ha dovuto correggerle al ribasso portandole a 14.

Anche le vendite di videogiochi seguono lo stesso percorso. Da marzo a dicembre Nintendo ha venduto 28,04 milioni di videogame e punta ad arrivare alla chiusura dell’anno fiscale con 38 milioni di unità vendute. Il risultato non sembra poi così negativo, ma le previsioni stimavano più di 60 milioni di giochi venduti nell’arco dell’anno fiscale.

Analizzando la console casalinga Wii si scopre che anche in questo caso le vendite sono inferiori alle previsioni, con 8,96 milioni di unità. Entro marzo Nintendo spera di riuscire a raggiungere 10 milioni di console vendute, a fronte di previsioni iniziali di 13 milioni di unità. Il discorso si ripete per i videogiochi: su 120 milioni di vendite previste Nintendo ha raggiunto finora “solo” 89 milioni, stimando di arrivare ai 100 milioni entro marzo.

Forse Nintendo ipotizzava un periodo più positivo per le sue console e i suoi videogiochi o semplicemente le previsioni dell’azienda erano molto al di sopra delle aspettative concrete, ma non bisogna dimenticare che anche la concorrenza ha fatto la sua parte, soprattutto con l’abbassamento dei prezzi di Xbox 360 e PS3.

Inoltre non dobbiamo dimenticare che da febbraio il 3DS si dovrà scontrare con PS Vita (la nuova console portatile di Sony) in tutto il mondo, mentre per ora le vendite del nuovo dispositivo di Sony sono limitate soltanto al Giappone.

L’azienda ha già giocato la carta del ribasso dei prezzi del 3DS, promuovendo un grosso boom delle vendite, e ora si attende la prossima mossa: l’arrivo di Wii U. Se Nintendo dovesse riuscire a farla uscire prima di Natale potrebbe diventare il regalo più desiderato dagli amanti dei videogiochi.

 

 

Nessun commento
Questo articolo è stato pubblicato venerdì 27/01/12 alle ore 11:00 e classificato in Mobile & Tech » Apps & Games . E' possibile seguire tutte le repliche a questo articolo tramite il feed RSS 2.0. Puoi lasciare un commento, oppure fare il trackback dal tuo sito.

Lascia un tuo commento

News scelte per te
x

Ultimi commenti

Vodafone promo

martedì 26 settembre 2017 23:54

  • Archivi