Web & Social » Novità dal Web

Agenda Digitale per l’Italia: si parte con una cabina di regia

Il Decreto Semplificazioni approvato venerdì scorso dal Governo Monti contiene una serie di punti che riguardano la cosiddetta Agenda Digitale per l’Italia. Il progetto di sviluppo e rinnovamento digitale, scorrendo il documento ufficiale, sembra porre come prima questione la creazione di una cabina di regia. Si parla di dar vita a una struttura che si occuperà di coordinare tutte le azioni delle varie istituzioni coinvolte, come ad esempio Governo, Regioni, Enti Locali e Authority.

Nello specifico il decreto indica quattro fronti:

- Banda larga: la costituzione di una cabina di regia per lo sviluppo della banda larga e ultra-larga. Ancora oggi, il 5,6 % della popolazione, pari a 3,5 milioni di italiani si trovano in condizione di divario digitale e più di 3000 località soffrono un deficit infrastrutturale che rende più complessa la vita dei cittadini.

- Open Data: apertura all’ingresso dell’open data, ossia la diffusione in rete dei dati in possesso delle amministrazioni, nell’ottica della totale trasparenza.

- Cloud: utilizzo del cloud, ovvero la dematerializzazione e condivisione dei dati tra le pubbliche amministrazioni.

- Smart Communities: gli incentivi alle smart communities, gli spazi virtuali in cui i cittadini possono scambiare opinioni, discutere dei problemi e, soprattutto, stimolare soluzioni condivise.

“Con il decreto semplificazione, lo sviluppo dell’economia digitale  è finalmente entrato anche in Italia a far parte delle priorità dell’agenda di governo”, ha commentato il presidente di Confindustria Digitale, Stefano Parisi.  “L’istituzione di una cabina di regia per l’attuazione dell’agenda digitale posta in capo ai massimi responsabili della politica nazionale di sviluppo e modernizzazione del Paese, lo snellimento burocratico, l’obbligo di switch-off verso il digitale di una serie di transazioni aprono concretamente la strada a una stagione di cambiamenti per l’Italia imperniata sulla valorizzazione delle tecnologie digitali e del web come chiave strategica per affrontare i problemi di crescita, competitività e produttività”.

“Abbiamo segnalato al Governo l’importanza di dotarsi di un’agenda digitale. È con estrema soddisfazione che registro che i nostri suggerimenti sono stati accolti. L’AGCOM, se consultata  è pronta a collaborare per il successo dell’Agenda digitale italiana”, ha sottolineato il Presidente dell’Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni, Corrado Calabrò.

 

 

Nessun commento
Questo articolo è stato pubblicato lunedì 30/01/12 alle ore 17:00 e classificato in Web & Social » Novità dal Web . E' possibile seguire tutte le repliche a questo articolo tramite il feed RSS 2.0. Puoi lasciare un commento, oppure fare il trackback dal tuo sito.

Lascia un tuo commento

News scelte per te
x

Ultimi commenti

Vodafone promo

venerdì 18 aprile 2014 18:29

  • Archivi