Web & Social » Novità dal Web

Volunia: il motore di ricerca che dà risultati “vivi”

La prima impressione, alla luce della conferenza lancio di oggi, è che Volunia rappresenta proprio ciò che non ti aspetti. Sarà stato il contesto accademico, i problemi tecnici iniziali, la sottile ironia della metafora delle galline o il dualismo del claim “seek and meet”. Tutti si aspettavano l’anti Google, e invece no: Massimo Marchiori ha presentato un nuovo concept che non accetta paragoni con ciò che esiste già in rete. “Se Google è un’auto da 120 cavalli, io non ne propongo una da 130. Propongo un elicottero – ha affermato il matematico italiano, che ha aggiunto – Non saremo l’anti Google, sarebbe una follia per una startup come la nostra cercare la competizione diretta. Noi cerchiamo di costruire una cosa altra rispetto ai motori di ricerca esistenti”.
Volunia dunque è sì, un motore di ricerca, ma è anche un social network. Oltre a permettere migliori ricerche ha infatti una parte interattiva, che permette di entrare in contatto con chi sta visitando le pagine cercate. In sostanza si tratta di uno strumento grazie al quale (parole di Marchiori) “le galline usciranno dai pollai”. Il tutto è sintetizzato dallo slogan “seek and meet“. La parte seek riguarda le funzioni più proprie del motore di ricerca: Volunia, oltre a trovare i siti correlati alle parole cercate, fornisce una mappa del sito che rimane sempre visibile e permette una migliore navigazione anche al suo interno. La parte meet è invece quella che permette di socializzare, facendo vedere chi sta navigando all’interno delle pagine cercate, e di interagire con lui. “Il social network come si intende oggi è una gabbia – ha spiegato Marchiori – in cui ci si rinchiude per poter interagire. Il nostro prodotto rompe questa gabbia, e permette di fare amicizia in base ai propri interessi reali“. Se il web è un posto vivo, fatto di persone che interagiscono, Volunia è un motore di ricerca che offre una pagina di risultati “vivi”, che mescolano la fredda ricerca sul web a informazioni in tempo reale su chi visualizza quei risultati in quel momento, quali sono le voci più consultate, quanti utenti hanno cercato e cercano determinate informazioni. In pratica si tratta di un sistema dove il recupero di informazioni avviene attraverso un processo in cui il fattore umano gioca un ruolo determinante.

Detto questo, come sempre accade sul web, la reale efficacia della nuova piattaforma sarà inevitabilmente decretata dagli utenti stessi. Da oggi il motore è aperto ai power user, utenti scelti fra quelli che si sono iscritti al sito. Se non ci saranno problemi, ha anticipato Marchiori, entro pochi giorni l’accesso sarà aperto a tutti. Al momento la piattaforma accetta l’iscrizione di cinquemila nuovi utenti ogni dieci minuti.

Nessun commento
Questo articolo è stato pubblicato lunedì 06/02/12 alle ore 16:40 e classificato in Web & Social » Novità dal Web . E' possibile seguire tutte le repliche a questo articolo tramite il feed RSS 2.0. Puoi lasciare un commento, oppure fare il trackback dal tuo sito.

Lascia un tuo commento

News scelte per te
x

Ultimi commenti

Vodafone promo

mercoledì 26 aprile 2017 06:00

  • Archivi