Web & Social » Novità dal Web

I malware colpiscono anche a San Valentino

Se San Valentino è il giorno dedicato, nella tradizione, agli innamorati, non sperate che gli hacker e i loro malware si fermino in nome dell’amore.

Niente di più facile – come in occasione di tutte le altre festività collettive – che, in questi giorni, riceviate email con la richiesta di download di cartoline o video dai toni romantici, oppure contenenti link per scoprire idee regalo, o ancora messaggi su Facebook e Twitter legati alla festa degli innamorati.

Come difendersi dai dilaganti attacchi?

Innanzitutto costante allerta e particolare attenzione sui social network. È recente l’attacco sulle bacheche degli utenti di Facebook attraverso richieste, apparentemente innocue, di installare temi e sfondi di San Valentino. Accettandole, l’utente viene condotto a un’altra pagina contenente la domanda di attivazione. “Se si procede, si avvia l’installazione di un malware che, una volta eseguito, mostrerà messaggi pubblicitari di altri siti Internet. Inoltre, scaricherà un’estensione che monitora le attività Web e invia le sessioni a siti di ricerche di mercato che necessitano di dati personali, come i numeri di telefono” – si legge sul comunicato ufficiale diramato da Panda Security.

E così come Facebook, anche Twitter è a rischio proliferazione di post pericolosi, utilizzati per il furto di dati degli utenti, che in questo periodo rimandano a siti di incontri fittizi.

Qualche esempio dal passato, per imparare dalle brutte esperienze, ci è messo a disposizione dall’azienda, che si occupa di soluzioni software antivirus e content security.

Durante gli scorsi San Valentino sono stati rilevati:

- Waledac.C, un worm sotto forma di messaggio email contenente un link che invitava a scaricare una cartolina di auguri e che, una volta accettato il download, si insinuava nel sistema, infettandolo e diffondendosi tramite la posta dell’utente.

- I Love.exe you, un RAT (Remote Access Trojan) che permetteva agli hacker di accedere da remoto sui PC degli utenti, rubare password e gestire i loro file.

- Valentin.E, un worm inviato via email, dagli oggetti diversi come “Searching for True Love” o “True Love” e un file allegato denominato “friends4u” che, una volta aperto, scaricava una copia del worm, procedendo poi all’invio di messaggi di posta contenenti il codice ai contatti degli utenti.

Quindi, insomma, attenzione a ciò che si riceve. Sperando che gli auguri più romantici, per una volta,  vengano fatti dal vivo.

Nessun commento
Questo articolo è stato pubblicato giovedì 09/02/12 alle ore 17:30 e classificato in Web & Social » Novità dal Web . E' possibile seguire tutte le repliche a questo articolo tramite il feed RSS 2.0. Puoi lasciare un commento, oppure fare il trackback dal tuo sito.

Lascia un tuo commento

News scelte per te
x

Ultimi commenti

Vodafone promo

venerdì 18 agosto 2017 08:52

  • Archivi