Web & Social » Social Media

I vostri contatti su Facebook hanno più amici di voi? Non preoccupatevi, è il “paradosso dell’amicizia”

Nel 1991 il sociologo Scott Feld teorizzò il cosiddetto “paradosso dell’amicizia“, ovvero un fenomeno per cui tendenzialmente le persone cercano di stringere amicizia con chi ha già molti amici, piuttosto che con chi ne ha pochi. A oltre dieci anni di distanza, la conferma del teorema viene da una ricerca del Pew Center’s Internet and American Life Project, avviata per spiegare una situazione piuttosto strana e paradossale nella quale si trovano di solito gli utenti di Facebook: chi avanza una richiesta di amicizia ha sempre meno amici di chi la riceve. In media, secondo la ricerca, chi chiede l’amicizia ha 245 amici, chi riceve la proposta ne ha 359. Perché dunque questa “ingiustizia”? Per quale bizzarra ragione le persone con cui volete “fare amicizia” risultano quasi sempre più popolari di voi? Il motivo è racchiuso proprio nel suddetto “paradosso dell’amicizia“: i solitari tendono a restare tali e ad essere ulteriormente emarginati. Viceversa le persone popolari tendono a diventare ancora più popolari, suscitando negli altri curiosità, desiderio di aggregazione e spirito di emulazione.

Tornando alla ricerca, l’autore Keith Hampton ha spiegato che gli utenti “privilegiati” di Facebook costituiscono circa il 20-30% degli iscritti totali. Esiste inoltre una sorta di specializzazione, per cui un gruppo di utenti esperti domina l’attività di “richieste d’amicizia”, un altro domina l’attività “mi piace” e un altro ancora domina il tag nelle foto. Considerando invece le varie connessioni, l’utente esperto potrebbe raggiungere oltre 150.000 amicizie virtuali, mentre quello medio 31.000. “L’esame dell’attività delle persone che si muovono in un ambiente virtuale – ha confermato il direttore del Pew Internet Project Lee Rainie – ribadisce una delle più antiche verità sulle dinamiche dell’amicizia: coloro che sono più attivi socialmente ricevono più velocemente e in maniera migliore il sostegno emotivo di cui hanno bisogno”. Un primo passo avanti per migliorare il proprio network di amicizie online, dunque, sembrerebbe proprio impegnarsi ad essere più “socialmente attivi”. In questo, per chiudere con l’ultimo dato della ricerca, sono più brave le donne: l’utente medio donna infatti aggiorna il suo status 11 volte al mese, mentre l’uomo soltanto 6.

Commenti (1)
Questo articolo è stato pubblicato mercoledì 15/02/12 alle ore 15:30 e classificato in Web & Social » Social Media . E' possibile seguire tutte le repliche a questo articolo tramite il feed RSS 2.0. Puoi lasciare un commento, oppure fare il trackback dal tuo sito.

Lascia un tuo commento

News scelte per te
x

Ultimi commenti

Vodafone promo

martedì 27 giugno 2017 02:16

  • Archivi