Mondo Vodafone » inFamiglia

Il tablet di famiglia

Un tempo eravamo io e mio marito, poi io, mio marito e i figli, poi è arrivato il gatto. E adesso anche il tablet.

Ok, il tablet ancora non lo accarezza nessuno (e speriamo che continui così) ma non mi stupirei se uno di questi giorni a qualcuno di noi venisse in mente di dargli un nome. Di certo è diventato parte della famiglia, nel senso che è condiviso da tutti con molta naturalezza.

Così tanto che è anche capitato che nel blocco note trovassi qualche messaggio dei miei figli, generico e scherzoso, di quelli che ti fanno sorridere mentre seria siedi a una riunione di lavoro.

Direi che i miei figli fanno parte di quei bambini che usano il tablet, secondo una recente ricerca di Nielsen, per studiare (57%) e giocare (77%).

E sì, confermo che sia uno strumento geniale per intrattenerli durante lunghi viaggi, posto che si abbia la pazienza di accettare l’appicicaticcio delle loro ditina sullo schermo, all’arrivo.

Mi infastidisce invece un po’ la piega che questa ricerca prende per spiegare a chi fa marketing come colpire il target “bambino”, con l’obiettivo di aumentare l’interazione con la marca.

Il che è del tutto ingenuo da parte mia, lo riconosco, ma sono ancora abituata a stare in mezzo, tra lo spot televisivo e i miei figli, tra l’acquisto e l’uso, a mediare. L’idea che invece il processo di persuasione o fidelizzazione avvenga escludendomi è cosa nuova, sulla quale devo ancora ragionare.

lavale3 è uno degli esperti di inFamiglia. Scopri cos’è inFamiglia e aiutaci ad arricchirlo

 

Nessun commento
Questo articolo è stato pubblicato lunedì 20/02/12 alle ore 15:00 e classificato in Mondo Vodafone » inFamiglia . E' possibile seguire tutte le repliche a questo articolo tramite il feed RSS 2.0. Puoi lasciare un commento, oppure fare il trackback dal tuo sito.

Lascia un tuo commento

News scelte per te
x

Ultimi commenti

Vodafone promo

lunedì 24 luglio 2017 04:51

  • Archivi