Mobile & Tech » Hi-Tech

Samsung come Kinect, ecco i sensori che rilevano la profondità

Samsung ha in cantiere un sensore per smartphone e fotocamere in grado di determinare la distanza dal soggetto inquadrato, in modo da creare una specie di mappa tridimensionale dello spazio circostante. Il principio di funzionamento ricorda molto da vicino il Kinect usato da Microsoft su Xbox 360.

In questo caso il sensore riesce a restituire contemporaneamente un’immagine a colori della scena e un’immagine aggiuntiva che mostra la coordinata Z dell’inquadratura, cioè la profondità.

Questa tecnologia potrebbe essere impiegata negli strumenti di misura che si possono integrare negli smartphone e in generale nei dispositivi portatili, basti pensare alle immagini termografiche, che diventerebbero decisamente più leggibili grazie alle informazioni sulla profondità.

Un altro possibile impiego è collegato al riconoscimento dei gesti in stile Kinect. L’aumento della precisione nella lettura dei movimenti consentirebbe di integrare gesti che potrebbero essere usati in nuove interfacce, senza limitarsi esclusivamente al mondo degli smartphone.

Per ora il sensore riesce a catturare 1.38 megapixel e può mappare le informazioni relative alla profondità su una griglia di 640 x 360 pixel, ma in futuro i tecnici del Samsung Advance Institute of Technology potrebbero aumentare ulteriormente la qualità di ripresa.

 

Nessun commento
Questo articolo è stato pubblicato martedì 06/03/12 alle ore 13:00 e classificato in Mobile & Tech » Hi-Tech . E' possibile seguire tutte le repliche a questo articolo tramite il feed RSS 2.0. Puoi lasciare un commento, oppure fare il trackback dal tuo sito.

Lascia un tuo commento

News scelte per te
x

Ultimi commenti

Vodafone promo

domenica 30 aprile 2017 14:56

  • Archivi