Mobile & Tech » Hi-Tech

Stampante con inchiostro cancellabile di Toshiba, addio sprechi di carta!

Toshiba ha realizzato un prototipo di stampante laser con inchiostro cancellabile. Il “miracolo” avviene grazie alla tecnologia già presente nelle penne cancellabili FriXion: basta scaldare l’inchiostro per fargli perdere colore.

Purtroppo le scritte cancellate rimangono parzialmente visibili se si inclina il foglio sotto una luce diretta, quindi questa tecnica di stampa avrebbe alcuni problemi con i dati sensibili. Tuttavia Toshiba ha realizzato questa stampante innovativa per risparmiare carta in ufficio e non per creare documenti segreti o presentazioni di alta qualità, e sotto questo aspetto la missione è decisamente compiuta.

Grazie a due macchine separate, la stampante e l’eraser che scalda i fogli, è possibile dunque stampare documenti, cancellarli e ristamparli nuovamente fino a 5 volte. L’eraser è perfino in grado di riconoscere se una pagina è stata usata troppe volte per essere cancellata. In questo caso la macchina provvederà a scartarla automaticamente.

Ovviamente per il funzionamento di questa stampante serve un apposito toner Toshiba che per ora è disponibile soltanto in colore blu, ma l’azienda sta realizzando anche altri colori in modo da arrivare, potenzialmente, alla stampa in quadricromia.

Anche i documenti scritti con le penne FriXion che usano la stessa tecnologia possono essere cancellati con l’eraser, mentre se si usano le penne tradizionali le scritte rimangono assolutamente inalterate. Per ora questa nuova stampante di Toshiba è ancora un prototipo, ma secondo l’azienda dovrebbe arrivare in produzione entro la fine del 2012.

Nessun commento
Questo articolo è stato pubblicato mercoledì 14/03/12 alle ore 10:30 e classificato in Mobile & Tech » Hi-Tech . E' possibile seguire tutte le repliche a questo articolo tramite il feed RSS 2.0. Puoi lasciare un commento, oppure fare il trackback dal tuo sito.

Lascia un tuo commento

News scelte per te
x

Ultimi commenti

Vodafone promo

lunedì 27 marzo 2017 08:39

  • Archivi