Lifestyle » Film, Musica & (e)Books

Il social networking salverà l’industria musicale?

Rendere sociale e condivisibile la fruizione della musica online potrà contribuire alla sopravvivenza dell’industria musicale? La domanda è stata posta nel corso del festival SXSW a quattro importanti esperti del settore: J Sider, fondatore e CEO di RootMusic; Jason Herskowitz, Chief Product Officer di Official.FM; Michelle You, Co-Founder Songkick.com; Mike McGuire, VP Research Gartner e Seth Hubbard, Label Manager Polyvinyl Record. La risposta, condivisa all’unanimità, è stata che oggi il successo di ogni azienda attiva nel campo della musica è direttamente proporzionale alla sua capacità di coinvolgere le persone. La musica è un prodotto sociale per definizione, ed ogni persona che si trovi ad ascoltare una canzone nella propria camera ha sicuramente voglia e necessità di condividere le proprie emozioni, e per questo ha bisogno di nuovi strumenti “abilitanti”.

La “cloud” ha permesso e permette alle persone di amplificare enormemente la propria esperienza di fruizione musicale, fino alla possibilità di diventare a loro volta produttori di contenuti o scopritori di nuovi gruppi e generi musicali. La sfida per l’industria di settore è dunque riuscire ad adottare nuove funzioni sociali avanzate, dall’interazione alla selezione personale, passando per video e gaming, al fine di cavalcare questa tendenza, anche e soprattutto in relazione ai cambiamenti delle abitudini degli utenti dovuti al diffondersi di nuovi device portatili. In questo nuovo ecosistema la musica rimane come sempre il contenuto principale, mentre tutto intorno sta cambiando.

Commenti (1)
Questo articolo è stato pubblicato giovedì 15/03/12 alle ore 17:50 e classificato in Lifestyle » Film, Musica & (e)Books . E' possibile seguire tutte le repliche a questo articolo tramite il feed RSS 2.0. Puoi lasciare un commento, oppure fare il trackback dal tuo sito.

Lascia un tuo commento

News scelte per te
x

Ultimi commenti

Vodafone promo

domenica 20 agosto 2017 05:54

  • Archivi