Lifestyle » Eventi

Via alla competizione. Oggi la prima gara dell’America’s Cup

Dalla redazione di Napoli. Alexsandra Ida Mauro
È ufficiale: oggi alle ore 14.15 nella splendida cornice di via Caracciolo è iniziata la competizione e siamo entrati nel vivo di questo straordinario evento sportivo. È già emozionante guardare sullo schermo le gare di velocità dei sette team che oggi hanno sfidato vento e pioggia, ma avere la possibilità di vedere da vicino la competizione, ammirando le performance sportive da terra o da mare, su una delle diverse imbarcazioni messe a disposizione degli spettatori, è qualcosa di veramente unico.

Tre le regate di flotta da 35 minuti ciascuna, due ufficiali e una di riserva, che oggi hanno affascinato i migliaia di spettatori posizionati lungo tutto il litorale di via Caracciolo. I nove Ac45 in gara sono : Artemis Racing, China Team, Emirates Team New Zealand, Energy Team, Luna Rossa – Piranha, Luna Rossa – Swordfish, ORACLE Racing – Bundock, ORACLE Racing – Spithill e Team Korea.

Il meteo, non troppo favorevole, non ha scoraggiato gli spettatori che, a migliaia, si sono riversati sui circa 3 km di lungomare, cercando di scrutare tutti i passaggi della competizione, quasi come se l’adrenalina degli skipper in gara avesse contagiato anche loro. Le onde che si infrangevano contro i catamarani sospinti dal vento, facendo acquistare progressivamente velocità, sembravano quasi preoccupare i presenti, che con occhi attenti seguivano i race indicando, con sguardo sbalordito, qualche inaspettata e spettacolare virata da parte degli equipaggi. Tra il pubblico, commenti e reazioni: alcuni non avevano idea di come si svolgesse una competizione del genere e quindi avevano difficoltà nel capire la ratio di traiettorie e movimenti dei catamarani. Altri invece,  commentavano da veri sportivi le prestazioni dei team che, in balia del mare, cercavano di arrivare in testa o comunque di occupare le prime posizioni.

Anche chi si trovava lì per caso, magari per una passeggiata nella nuova area pedonale, è rimasto affascinato restando sul lungomare fino alla fine delle competizioni. Molti tra le migliaia di spettatori cercavano di scattare qualche foto, soprattutto quelli che hanno seguito la prima gara dalla terrazza di Castel dell’Ovo che regala una visione d’insieme davvero unica. E che dire di tutti coloro che, abitando in zona Mergellina, hanno potuto ammirare la regata direttamente dal balcone di casa propria, rappresentando in pieno quanto dichiarato dal sindaco de Magistris intervistato al Circolo del tennis “i cittadini napoletani hanno la possibilità di partecipare a costo zero alle regate”. Tutto questo inorgoglisce la città e i cittadini che hanno dato prova di grande partecipazione già in questa prima giornata, presenziando in massa alle regate. Dai discorsi che si potevano sentire camminando tra gli spettatori del lungomare c’è grande fermento per le gare dei prossimi giorni, attesissime dai cittadini napoletani che risultano essere senza alcun dubbio parte attiva del grande evento America’s Cup.

Nessun commento
Questo articolo è stato pubblicato mercoledì 11/04/12 alle ore 17:30 e classificato in Lifestyle » Eventi . E' possibile seguire tutte le repliche a questo articolo tramite il feed RSS 2.0. Puoi lasciare un commento, oppure fare il trackback dal tuo sito.

Lascia un tuo commento

News scelte per te
x

Ultimi commenti

Vodafone promo

venerdì 28 aprile 2017 14:11

  • Archivi