Web & Social » Novità dal Web

Il Pulitzer 2012 afferma per la prima volta il ruolo e il valore dell’online

Il Premio Pulitzer, nota e prestigiosa onorificienza statunitense per il giornalismo, i successi letterari e le composizioni musicali, quest’anno ha portato ancor più alla luce l’evidente ruolo, ormai più che emergente, della rete.

I premi, assegnati ogni anno nel mese di aprile a chi si distingue in modo particolare nelle 21 categorie prese in considerazione dal Pulitzer, hanno infatti dimostrato che l’informazione, oggi, passa in modo non trascurabile attraverso la rete.

Il web si è aggiudicato riconoscimenti importanti, primo fra tutti, nella categoria reporting nazionale, l’Huffington Post, il blog fondato da Arianna Huffington, che, dopo la grande partecipazione a livello di contenuti da parte di blogger e giornalisti e l’enorme successo a livello di dati di lettura, è comparso quest’anno tra i vincitori, premiato attraverso David Wood – inviato di guerra – per il suo servizio sui problemi dei veterani di guerra al rientro dalle guerre in Iraq e Afghanistan.

Altro vincitore di spicco per il web, Politico, un quotidiano la cui versione online è particolarmente nota ed è stata premiata proprio per le vignette satiriche, del disegnatore Matt Wuerker.

Premiati anche giornalisti di quotidiani offline, dal New York Times con Jeffrey Gettleman per il giornalismo internazionale e David Kocieniewski per le inchieste sulla crisi al  quotidiano dell’Alabama, Tuscaloosa News, per la categoria breaking news o, per la fotografia breaking news, Massoud Hossaini, dell’agenzia Agence France-Presse.

Se è sintomatica della situazione culturale della società odierna la mancata assegnazione di alcuni premi, come quello per la categoria narrativa, a colpire davvero, in questa edizione, è però proprio l’attestazione di merito, in un campo fino a non troppo tempo fa molto esclusivo come quello dell’informazione, del mondo della rete. Il ruolo di chi informa un pubblico mediatico allargato e lo fa da un punto di vista diverso, con strumenti e forme di comunicazione necessariamente differenti, non poteva essere ignorato e sicuramente si tratta solo di uno dei tanti passi verso l’affermazione delle nuove forme e dei nuovi protagonisti dell’informazione.

Nessun commento
Questo articolo è stato pubblicato martedì 17/04/12 alle ore 11:26 e classificato in Web & Social » Novità dal Web . E' possibile seguire tutte le repliche a questo articolo tramite il feed RSS 2.0. Puoi lasciare un commento, oppure fare il trackback dal tuo sito.

Lascia un tuo commento

News scelte per te
x

Ultimi commenti

Vodafone promo

giovedì 20 luglio 2017 14:44

  • Archivi