Web & Social » Novità dal Web

Il Vaticano e Oxford aprono le librerie, i testi antichi saranno disponibili online

Due delle più antiche librerie europee, la Libreria Vaticana e la Bodleian Library di Oxford, renderanno disponibile parte della loro inestimabile collezione su Internet, grazie a un progetto di digitalizzazione senza precedenti.

L’annuncio delle due librerie spiega l’intenzione di scannerizzare circa 1.5 milioni di pagine di testi antichi e di renderli consultabili gratuitamente online.

Questa gigantesca opera non è la prima iniziativa volta ad aprire le collezioni di famose librerie in tutto il mondo. Sia l’Università di Cambridge sia la National Library Israeliana, per esempio, hanno recentemente pubblicato online gli scritti di Isaac Newton e di molti altri illustri colleghi, ma questa nuova partnership ha obiettivi decisamente più ambiziosi.

Il processo di catalogazione delle due librerie, la gestione di testi antichi e manoscritti preziosissimi durante le operazioni di scansione e la loro organizzazione online sono state operazioni complesse e parte di un lavoro molto delicato.

Per avviare il progetto sono stati indispensabili due milioni di sterline (quasi due milioni e mezzo di euro) donati dalla Polonsky Foundation, mentre per completarlo ci vorranno 4 anni.

Nonostante l’ingente supporto economico e il lungo tempo a disposizione non ci si avvicinerà minimamente alla digitalizzazione completa delle due librerie. Per ora il progetto includerà una selezione di manoscritti greci ed ebraici e altri libri risalenti a prima del 1500.

Fra le opere degne di nota segnaliamo un’edizione completa della Bibbia risalente al 1100 e i lavori di autori greci come Omero, Platone e Ippocrate. A impreziosire il lavoro di digitalizzazione, il fatto che questi libri sono quasi impossibili da consultare, perfino di persona.

È infatti assolutamente vietato maneggiare gli originali, a causa del rischio di danneggiare questi pezzi unici. Fortunatamente fra qualche anno potremo sfogliarli virtualmente, senza aver paura di distruggere documenti preziosi per tutta l’umanità.

Nessun commento
Questo articolo è stato pubblicato venerdì 20/04/12 alle ore 15:00 e classificato in Web & Social » Novità dal Web . E' possibile seguire tutte le repliche a questo articolo tramite il feed RSS 2.0. Puoi lasciare un commento, oppure fare il trackback dal tuo sito.

Lascia un tuo commento

News scelte per te
x

Ultimi commenti

Vodafone promo

martedì 24 ottobre 2017 02:31

  • Archivi