Lifestyle » Eventi

Our Future Is Now: per la prima volta a Milano i pionieri dell’evoluzione tecnologica

La scienza e la tecnologia oggi evolvono molto velocemente, anzi: esponenzialmente. Come sostenuto per la prima volta dall’inventore, informatico e pioniere dell’innovazione Ray Kurzweil nel saggio The Law of Accelerating Returns, l’analisi storica del progresso tecnologico dimostra che lo sviluppo segue un andamento esponenziale e non lineare. In altre parole l’evoluzione col passare tempo diventa proporzionalmente sempre più veloce, e rende obsoleto ciò che era nuovo anche solo un anno fa. A tal proposito basti pensare che i primi computer come il Commodore 64 avevano una memoria centrale di appena 64 Kbyte, mentre il processore montato su iPhone ha una potenza di 800 Mhz, o che il più semplice videogioco attuale necessita di una potenza di calcolo superiore a quella utilizzata per realizzare lo sbarco sulla Luna. Proprio queste tecnologie in rapido sviluppo potrebbero fornire, oggi, il necessario contributo per affrontare le grandi sfide dell’umanità, dall’energia all’ambiente, dalle malattie alla qualità della vita.

Di questi e molti altri temi si parlerà domani, a Milano, in occasione dell’evento “Our Future Is Now: Singularity University. How Exponential Technologies Impact Our Lives”. Il convegno, primo nel suo genere in Italia, è organizzato da Intesa Sanpaolo in collaborazione con Singularity University, uno dei più evoluti progetti educativo-imprenditoriali al mondo, con sede nel centro di ricerca NASA Ames, in Silicon Valley. Lo scopo di questa università è trovare, selezionare, mettere in contatto, educare e ispirare veri e propri “dream team” di leader specializzati in diversi campi, persone che hanno le capacità per avviare progetti in grado di cambiare davvero il mondo.

Molti esponenti della Singularity University saranno presenti al convegno di domani: Neil Jacobstein parlerà del futuro dell’intelligenza artificiale, David Orban del futuro dell’internet delle cose e delle scienze computazionali. Eric Ezechieli parlerà di energia e sostenibilità, Raymond McCauley di biotecnologie, bioinformatica e medicina. Andrew Hessel affronterà invece il futuro della biologia sintetica.

La giornata sarà aperta da Salim Ismail, global ambassador e founding executive director Singularity University, e vedrà anche interventi di alcuni italiani che hanno frequentato l’istituto americano e che hanno dato vita all’associazione Axelera, promotrice di un contest che prevede l’assegnazione di un premio da 30mila dollari quale borsa di studio per la partecipazione al Graduate Studies Program della prossima estate in Silicon Valley. Il sito di Axelera, infine, ospiterà la diretta streaming del convegno.

Tutte le risposte, forse, non saranno date domani. Di sicuro si tratterà di un bella “macchina del tempo” per scoprire come vivremo fra uno, cinque, dieci anni.

Nessun commento
Questo articolo è stato pubblicato mercoledì 02/05/12 alle ore 19:40 e classificato in Lifestyle » Eventi . E' possibile seguire tutte le repliche a questo articolo tramite il feed RSS 2.0. Puoi lasciare un commento, oppure fare il trackback dal tuo sito.

Lascia un tuo commento

News scelte per te
x

Ultimi commenti

Vodafone promo

giovedì 14 dicembre 2017 15:51

  • Archivi