Lifestyle » Eventi

European Sustainability Day: tutti i vincitori del premio Daniele Vernon De Mars

Mercoledì 9 maggio, in occasione delle celebrazioni dell’European Sustainability Day, nell’auditorium del Polo Universitario di Novoli, Firenze, si è svolta la prima edizione del premio in memoria del professore Daniele Vernon De Mars. Oltre 40 i lavori giunti agli organizzatori: testi, video, composizioni musicali, realizzati da studenti universitari e delle scuole superiori nella fascia d’età dai 16 ai 30 anni, provenienti da tutta Italia.

Per partecipare al premio DVDM, che gode del patrocinio dell’Ufficio Scolastico Regionale per la Toscana, gli studenti hanno dovuto realizzare elaborati aventi per tema Il futuro atteso: idee e proposte per il mondo che vorrei. La sezione Tesi è stata vinta dalla neolaureata Gaia Lott con il lavoro intitolato Storia, memoria, riconciliazione. Il caso burundese. Il secondo posto è stato assegnato ex aequo a Chiara Dara, Niccolo Fregoso e Leopoldo Gudas. La giuria, composta da tre ex docenti universitari, Luigi Gori, Giovanni Bechelloni e Umberto Gotti, ha assegnato anche due menzioni speciali a Marta Maringolli e Alessandra Russo.

Per la sezione classi, quarto posto per la III Asp dell’ISIS Gramsci Keynes di Prato con l’elaborato dal titolo Donne libere. Terzo posto per il progetto Trasformiglio realizzato dalla classe III E dell’Istituto Professionale Cennino Cennini di Colle Val D’Elsa. Secondo gradino del podio per la VE del Liceo Artistico Statale E. Passaglia di Lucca: la giuria ha voluto premiare l’originalità dei ragazzi che hanno utilizzato il bambù per costruire cupole artistiche. Prima posizione per la V C della Roncalli Sarocchi di Poggibonsi: è loro l’idea di Altertur, una proposta imprenditoriale di turismo sostenibile.

Per la sezione singoli e gruppi, terzo posto per Metaphora Formazione di Arezzo corso di qualifica di termo idraulico. Il loro originale video, un rap sulla sicurezza sul lavoro, ha stupito giuria e pubblico in sala. A Marina Alfano è andato il secondo premio con il suo gioco di società Eco equity, mentre sul primo gradino del podio è salito Roberto D’Adorante con il suo spot/video dal titolo Non ci voleva tanto. E’ la storia di una cartaccia che si trasforma in aereo e in barchetta prima di buttarsi da sola nel cestino. Non ci vuole poi tanto, insomma, a tenere più pulito l’ambiente

Le celebrazioni della Giornata Europea della Sostenibilità continuano oggi, venerdì 11 maggio, con un programma ricco di incontri e incentrato su alcune tematiche fondamentali per la salvaguardia del nostro futuro: il legame tra giovani generazioni ed Europa da oggi al 2020, la gestione della sanità e le migliori prassi che le aziende possono mettere in campo in tema di sostenibilità. A questa tavola rotonda parteciperà anche Maria Cristina Ferradini, Head of Sustainability and Foundation Vodafone Italia.

“L’obiettivo della due giorni fiorentina - ha spiegato Jacopo Schettini Gherardini, partner scientifico della manifestazione  – è diffondere il concetto di sostenibilità che ci arriva dall’Unione Europea, dall’Ocse, dalle Nazioni Unite, e capire se si tratta di un percorso fattibile per le aziende italiane e per gli enti locali del nostro paese”.

 

Nessun commento
Questo articolo è stato pubblicato venerdì 11/05/12 alle ore 11:00 e classificato in Lifestyle » Eventi . E' possibile seguire tutte le repliche a questo articolo tramite il feed RSS 2.0. Puoi lasciare un commento, oppure fare il trackback dal tuo sito.

Lascia un tuo commento

News scelte per te
x

Ultimi commenti

Vodafone promo

venerdì 26 maggio 2017 22:54

  • Archivi