Mobile & Tech » Smartphone & Telefoni

Geode, la cover per iPhone che sostituisce le carte di credito

Il pagamento di beni o servizi con lo smartphone sembra essere diventato la moda del momento ed è sicuramente qualcosa in cui Google, gli istituti bancari e gli internet provider stanno investendo. Tuttavia finché questa soluzione di pagamento non diverrà uno standard molto diffuso bisognerà affidarsi ad altri metodi per pagare il conto nei negozi.

Secondo iCache, c’è però una nuova alternativa per chi vuole lasciare a casa il portafoglio. Stiamo parlando di Geode, una cover per iPhone che funziona come un portafoglio digitale, grazie ad una smart card programmabile inserita al suo interno.

Funziona così: un utente inserisce le informazioni della sua carta di credito attraverso un lettore magnetico, che si attacca sul fondo della cover. Inoltre si possono memorizzare anche le tessera fedeltà dei vari negozi, fotografando il codice a barre. Queste schede si possono selezionare e gestire attraverso un’applicazione gratuita per iphone.

Il secondo passo richiede la smart card programmabile, che si inserisce all’interno di una feritoia sul retro della cover. Aprendo l’app si può selezionare una carta e programmare temporaneamente la smart card come se fosse una qualsiasi delle carte memorizzate.  La tecnologia usata per i pagamenti comprende sia la classica banda magnetica sia il più recente smart chip, già usato da numerose carte di credito e bancomat.

Dopo aver selezionato quale carta usare l’utente può estrarre la scheda e usarla per un periodo di tempo limitato, come se fosse una normale carta di credito. L’impostazione di default abilita la scheda al pagamento entro un tempo limite di 20 secondi, o fino al primo utilizzo, dopodiché la tessera ritorna a essere una scheda vuota, senza alcuna informazione.

Un piccolo display e-ink sul retro della cover può mostrare il codice a barre usato nella maggior parte delle tessere fedeltà. La scelta di questo tipo di schermo consente di aggirare i problemi di lettura degli scanner, che molto spesso non riescono a decifrare le informazioni sui normali display degli smartphone.

I più scettici saranno preoccupati dalla sicurezza, ma l’applicazione sfrutta un lettore biometrico sul lato anteriore della cover e non partirà a meno che non si strofini il dito con l’impronta digitale corretta.

I vantaggi di Geode sono che non necessita di nuova tecnologia o di nuove infrastrutture, perché si possono usare i comuni lettori impiegati nella maggior parte degli esercizi commerciali. In attesa che la tecnologia NFC prenda piede può davvero essere un’alternativa che serva come transizione verso sistemi più evoluti.

Lati negativi: l’ingombro e il prezzo. Siete disposti a spendere 200 dollari per una cover ultratecnologica per iPhone? Magari non interesserà molto agli utenti comuni, ma i clienti più danarosi e le aziende potrebbero davvero prendere in considerazione questa nuova forma di pagamento.

Nessun commento
Questo articolo è stato pubblicato venerdì 11/05/12 alle ore 14:30 e classificato in Mobile & Tech » Smartphone & Telefoni . E' possibile seguire tutte le repliche a questo articolo tramite il feed RSS 2.0. Puoi lasciare un commento, oppure fare il trackback dal tuo sito.

Lascia un tuo commento

News scelte per te
x

Ultimi commenti

Vodafone promo

martedì 28 marzo 2017 06:25

  • Archivi