Lifestyle » Eventi

La Venezia insolita vista dai defenders del team Oracle Racing USA

Dalla redazione di Venezia: Eleonora Drago

Come vivono Venezia gli equipaggi stranieri che in questi giorni sono sbarcati in laguna per la nuova tappa dell’America’s Cup World Series? In occasione degli incontri Aspettando l’America’s Cup ospitati dalla Compagnia della Vela presso l’Isola di San Giorgio, abbiamo incontrato due velisti d’eccezione, membri di Oracle Racing USA, team detentore dell’America’s Cup.

Shannon Falcone, giovane membro dell’equipaggio nato ad Antigua, in un perfetto italiano ha rivelato di conoscere bene Venezia e di esserci stato più volte da turista poiché lo zio Roberto ci vive; è apparso entusiasta del calore dimostrato dal pubblico italiano verso una manifestazione come l’America’s Cup e quasi emozionato all’idea di poter gareggiare nel bacino di San Marco, così vicino agli spettatori.

Se si parla di Oracle, non può mancare lo skipper vincitore dell’ultima edizione della Coppa nel 2010 svoltasi a Valencia, ora CEO del team Oracle Racing: il leggendario Russell Coutts, considerato il più grande skipper della storia di America’s Cup. Anche se arrivato in ritardo, abbronzatissimo e in camicia bianca, si è intrattenuto con gli ospiti sulla terrazza della Compagnia della Vela e ha risposto alle nostre domande esordendo così: “Mi dispiace davvero non parlare italiano: vorrei poterlo fare, prima o poi imparerò la vostra bella lingua”, dimostrando un sincero apprezzamento per le bellezze dei paesaggi lagunari e un rammarico per non essere stato presente alla tappa precedente a Napoli. Lui che di coppe ne ha vinte quattro con tre team di nazionalità diverse, come vede una città come Venezia, così legata alla sua tradizione? “Un elogio va agli abitanti che hanno saputo mantenere i legami con la loro storia. Ho potuto visitare Venezia in passato e passeggiando tra le calli sono rimasto ogni volta sorpreso nel vedere alcuni scorci caratteristici. La vostra città è unica, dal punto di vista sportivo sarà più difficile gareggiare in laguna, ma proprio per questo sarà una sfida più stimolante”.

Presente anche John Craig, Presidente del Comitato di Regata della 34° America’s Cup. Ci confessa subito di aver visitato Venezia una volta sola con la moglie, dieci anni fa, precisando però con un sorriso che presto lo rifarà. A suo avviso “la laguna di Venezia è perfetta: sarà uno spettacolo assistere alle regate dei catamarani qui, la mia attesa si associa a quella del pubblico che nei giorni scorsi ha già riempito le rive antistanti il bacino per vedere gli allenamenti”. Insomma, non resta altro che attendere l’inizio delle gare e godersi lo spettacolo.

Nessun commento
Questo articolo è stato pubblicato sabato 12/05/12 alle ore 15:36 e classificato in Lifestyle » Eventi . E' possibile seguire tutte le repliche a questo articolo tramite il feed RSS 2.0. Puoi lasciare un commento, oppure fare il trackback dal tuo sito.

Lascia un tuo commento

News scelte per te
x

Ultimi commenti

Vodafone promo

mercoledì 28 giugno 2017 14:14

  • Archivi