Lifestyle » Eventi

AC Village: storia, arte e tecnologia in mostra

Dalla redazione di Venezia: Amalia Nangeroni
Il villaggio di America’s Cup, posizionato all’interno dell’Arsenale, apre le sue porte dalle “Officine dei remi “, la mostra del Museo Storico Navale di Venezia. Come affermato  dal Maresciallo Doro, il padiglione diventa così accesso all’Arsenale. Gli appassionati della vela possono dunque iniziare la loro avventura scoprendo imbarcazioni tipiche veneziane, antiche gondole da cerimonia, barche lagunari da lavoro, imbarcazioni militari – come per esempio una delle poche motosiluranti rimaste alla nostra Marina dopo la Seconda Guerra Mondiale – e poi ancora barche da corsa come Asso, il famoso racer degli anni Trenta.

Curiosa è l’esposizione di una parte della sala macchine del panfilo Elettra di Guglielmo Marconi. Il museo è di proprietà della Marina Militare Italiana, che lo cura come luogo espositivo di memoria storica. Nato ufficialmente nel 1919 per decreto reale, ha origini più antiche che risalgono ai tempi della Serenissima, quando invalse l’abitudine di conservare i modelli delle imbarcazioni, fatti dagli architetti navali dell’epoca a uso delle maestranze dell’Arsenale. A partire dal Seicento, questi originali progetti di costruzione furono custoditi in un apposito edificio chiamato la Casa dei modelli, in pratica un archivio dei piani di costruzione. Tale raccolta può essere considerata il nucleo storico delle collezioni oggi custodite nel Museo.

Ad accompagnare i visitatori nel percorso verso i Team Bases, vi è la mostra fotografica Wind and Wings di Louis Vuitton. L’esposizione è una saga dei tempi moderni che racconta lo storico legame tra la Maison francese e l’America’s Cup: dal 1851 – anno in cui nacque la Coppa America con la vittoria della Marina Americana sulla potenza marittima dell’Impero Britannico – passando per il 1983 – anno di nascita della Louis Vuitton Cup – fino ad arrivare ai giorni nostri.

Proseguendo la camminata, nella Tesa 94, l’esposizione Venezia tra laguna e mare, mostra tradizione e innovazione per una ambiente sostenibile. Attraverso quattro grandi immagini e un plastico viene raccontato il più grande intervento al mondo di recupero ambientale mai operato e realizzato grazie ai finanziamenti dello Stato Italiano attraverso il Magistrato alle Acque di Venezia. La mostra racconta le fasi principali di ricostruzione dell’habitat lagunare, la localizzazione e la portata degli interventi.

Inoltre il consorzio Promovetro presenta la mostra Il respiro del mare, il soffio del vetro che vede esposte una ventina di sculture in vetro con un unico filo conduttore: il mare nelle sue molteplici sfaccettature. L’Associazione Vela al Terzo mette in mostra una “sampierota”, tipica imbarcazione della tradizione lignea veneziana. Oltre alla storia del mare e della nautica è trattata anche l’evoluzione della città: Est Capital racconta la Nuova Marina, il nuovo porto turistico che ospiterà fino a mille posti barca. Cerniera tra il Village e le Team Bases, la Tesa 108 racconta l’evoluzione dell’Arsenale in un’esposizione fotografica curata dall’architetto Claudio Menichelli.

Nessun commento
Questo articolo è stato pubblicato lunedì 14/05/12 alle ore 18:49 e classificato in Lifestyle » Eventi . E' possibile seguire tutte le repliche a questo articolo tramite il feed RSS 2.0. Puoi lasciare un commento, oppure fare il trackback dal tuo sito.

Lascia un tuo commento

News scelte per te
x

Ultimi commenti

Vodafone promo

martedì 12 dicembre 2017 09:52

  • Archivi