Lifestyle » Eventi

AC World Series: Vince Energy Team e si aggiudica la Coppa America di Venezia

Dalla redazione di Venezia: Nicolò Groja

Arriva il gran finale di questa tappa veneziana di America’s Cup World Series e la scena è tutta di Energy Team e Artemis Racing che escono trionfanti dalle acque del bacino di San Marco, ma andiamo per ordine. Il primo appuntamento domenicale è stato con lo spettacolo puro degli Speed Trials, le gare di velocità già rinviate ieri: non valide per le classifiche finali, ma certamente affascinanti nella loro sfida contro il tempo, hanno insignito Luna Rossa Piranha del titolo di più veloce di Venezia. Il primo trial è stato dominato da Piranha con una media oraria di 13,39 nodi, e un aiuto determinato dal calare repentino del vento che ha fermato gli equipaggi successivi. Mancanza di vento che ha caratterizzato anche il secondo round, sempre dominato dall’imbarcazione griffata Prada, questa volta Swordfish, ma con medie orarie decisamente più basse che non sono riuscite a intaccare il primato di Piranha.

È stato quindi il turno della finale dei match race: Artemis Racing è stata chiamata a bissare il successo di Napoli contro Luna Rossa Piranha nell’uno contro uno più emozionante. Alla fine l’ha spuntata l’equipaggio svedese dopo una gara che l’ha visto dominare sin dalla partenza. A tutti i suoi membri sono andati i meritatissimi applausi del pubblico. Subito dopo s’è corsa la settima regata di flotta, quella più importante, dato che assegna punteggi triplicati rispetto alla norma: in questo caso è stata Energy Team ad imporsi con una certa facilità su Oracle Team USA Spithill e Artemis Racing, dopo una gara che ha visto il catamarano francese andare in volata sin dalla partenza, con gli inseguitori che si sono letteralmente spintonati in una battaglia giocata in fazzoletti d’acqua in cui gli AC45 sono arrivati addirittura ad incastrarsi all’altezza della terza boa, complici il poco vento e gli spazi ristretti. Equipaggi in grossa difficoltà, con Troy Tindill di Team Korea che nel tentativo di spingere via il catamarano neozelandese ha rischiato di finire in acqua. Bellissimo il finale, con Spithill che si avvicina moltissimo a Energy, chiude gli americani sull’esterno del campo di regata e con una mossa tattica perfetta riesce a mantenere un minimo di vantaggio. Vincitore, quindi, dell’edizione di Venezia dell’America’s Cup è Energy Team con 74 punti, a seguire Oracle Spithill con 58 e New Zealand con 54. Luna Rossa Piranha e Luna Rossa Swordfish 43 punti e quinto posto a pari merito.

Il sindaco di Venezia Giorgio Orsoni e il direttore di regata Iain Murray hanno premiato nel tardo pomeriggio i primi tre classificati delle regate di flotta con tre opere in vetro di Murano, a forma di catamarano AC45. I vincitori dei Match race, le gare testa a testa, hanno invece ricevuto una medaglia. I primi classificati di entrambe le competizioni hanno anche ricevuto il piatto d’argento delle World Series.

Nessun commento
Questo articolo è stato pubblicato domenica 20/05/12 alle ore 18:15 e classificato in Lifestyle » Eventi . E' possibile seguire tutte le repliche a questo articolo tramite il feed RSS 2.0. Puoi lasciare un commento, oppure fare il trackback dal tuo sito.

Lascia un tuo commento

News scelte per te
x

Ultimi commenti

Vodafone promo

mercoledì 26 aprile 2017 08:02

  • Archivi