Web & Social » Social Media

Facebook in Borsa, gli ingegneri di Zuckerberg modificano la campana del NASDAQ

Settimana scorsa Facebook ha fatto il suo debutto nel NASDAQ, il listino che raggruppa le azioni delle più importanti aziende tecnologiche statunitensi. Visto che stiamo parlando di un’azienda giovane e piena di simpaticoni vi sveliamo il retroscena di un hack realizzato a tempo di record dagli ingegneri di Facebook.

Gli appassionati di finanza e di economia sanno benissimo che la giornata borsistica statunitense è scandita dal suono della campana, che ne decreta l’apertura e la chiusura. Come da tradizione il fondatore dell’azienda debuttante ha avuto l’onore di suonare la campana che, per l’occasione, è stata modificata dai mattacchioni di Facebook.

L’idea è nata lunedì scorso, durante un pranzo di lavoro nella sede del noto social network. Le troupe televisive stavano cominciando ad appostarsi e stavano arrivando i primi membri dello staff del NASDAQ, per l’organizzazione della cerimonia della “scampanellata”.

Visto che le idee migliori nascono a stomaco pieno gli ingegneri hanno cominciato a dire frasi del tipo: “Sapete, dovremmo proprio hackerare il pulsante della campanella in modo che pubblichi un aggiornamento sul profilo di Facebook di Zuckerberg. Così potrebbe informare in tempo reale gli amici e i contatti che leggono i suoi post con una frase a effetto, informandoli di questo evento unico”.

David Garcia, ingegnere software senior di Facebook, ci ha pensato a lungo e nel pomeriggio ha pubblicato questo pensiero sulla sua bacheca. Indovinate di chi è stato il primo commento? Di Mark Zuckerberg, naturalmente, e i toni erano semplicemente entusiasti. “Sarebbe epico se riusciste a fare qualcosa del genere”.

Garcia non ci ha pensato due volte e ha subito pensato alla soluzione: collegare il pulsante del NASDAQ a uno smartphone connesso a Facebook. Il primo passo è stato modificare gli auricolari del suo telefono, in modo da usare il pulsante di controllo (quello che per intenderci permette di riprodurre o di mettere in pausa una canzone) per impartire l’input di pubblicazione sul social network.

Il giovane ingegnere si è armato di saldatore ed è andato a ispezionare il pulsante della campanella. I membri del NASDAQ sono stati al gioco e hanno stabilito una sola regola: “non rompetelo”. Una volta aperta la scatoletta gli ingegneri hanno scoperto che il sistema non era troppo complicato.

Qualche condensatore, due o tre resistenze, una buona dose di saldatura e dopo un paio d’ore l’hack era pronto. Quando Mark ha premuto il pulsante il sistema ha pubblicato automaticamente la frase sul suo profilo, che potete leggere online. Il resto è storia.

Nessun commento
Questo articolo è stato pubblicato martedì 22/05/12 alle ore 11:00 e classificato in Web & Social » Social Media . E' possibile seguire tutte le repliche a questo articolo tramite il feed RSS 2.0. Puoi lasciare un commento, oppure fare il trackback dal tuo sito.

Lascia un tuo commento

News scelte per te
x

Ultimi commenti

Vodafone promo

lunedì 29 maggio 2017 09:50

  • Archivi