Mobile & Tech » Smartphone & Telefoni

Windows Phone vende più di iPhone in Cina? Gli esperti sostengono il contrario

La scorsa settimana Michel van der Bel, direttore generale della filiale cinese di Microsoft, ha dichiarato che in Cina ci sono più Windows Phone che iPhone. Oggi invece arriva il parere opposto di Tomi T Ahonen, un consulente specializzato nel settore mobile e autore di numerosi libri sull’argomento.

Secondo Ahonen il dato sulle vendite di Windows Phone in Cina comunicato da Microsoft sarebbe falso e il primo motivo è da ricercare nella mancanza di dati ufficiali indipendenti che possano confermare la tesi dell’azienda. L’esperto è convinto che non ci siano dati sufficienti per confermare il risultato di Microsoft e sfida gli utenti a trovare più informazioni dei pochi e insoddisfacenti frammenti che ha trovato.

Un altro punto importante riguarda i dati di mercato indipendenti di Canalys, che assegnano all’iPhone il 19% delle quote di mercato degli smartphone, a Samsung il 22%, mentre Nokia si piazza in terza posizione. Secondo questi dati Nokia non avrebbe potuto superare iPhone, nemmeno se tutti i cellulari venduti fossero stati Windows Phone Lumia.

A supporto di questa tesi l’esperto affianca i dati di Statcounter, che evidenziano come soltanto lo 0,4% degli utenti cinesi siano in possesso di un Windows Phone. Gli smartphone Symbian hanno ancora un discreto successo, con il 17% delle preferenze, mentre iOS di Apple è al 15%. I dati di Canalys sono abbastanza simili, e affermano che due terzi del mercato cinese degli smartphone è in mano ad Android, mentre iOS è al 19% e Symbian al terzo posto con il 15% circa.

Ahonen suppone che Microsoft abbia fatto un po’ la furba, aggiungendo ai dati dei Windows Phone quelli di Symbian, il sistema operativo di Nokia, suo partner commerciale. Tuttavia è soltanto una speculazione, come sottolinea lo stesso esperto.

Se si rimane concentrati su Nokia si scopre che le vendite di Windows Phone in Cina sono affidate al Lumia 800C, che tuttavia non è distribuito da China Mobile, il primo operatore di telefonia cinese (con il 72% delle quote di mercato). Inoltre non è nemmeno venduto dal secondo operatore cinese, Unicom, con il 22% del mercato.

Forse allora la considerazione di Microsoft è arrivata prendendo tutti i produttori di Windows Phone, ma l’esperto ha esaminato con cura tutti i concorrenti. Samsung, l’azienda con più smartphone venduti in Cina, ha sul listino prodotti con Windows Phone, ma non li ha ancora importati in Cina. HTC è presente con Triumph, ma sta registrando un grosso calo delle vendite, quindi è da escludere.

Ulteriore considerazione di Ahonen è che Windows Phone non dispone di un vasto portafoglio di app in lingua cinese, a differenza di Android, iPhone e Symbian. Per questo motivo è irreale supporre che i Windows Phone abbiano superato gli smartphone di Apple.

Per dovere di cronaca segnaliamo tuttavia che nessuna delle osservazioni dell’esperto fornisce prove inconfutabili di una menzogna di Microsoft, anche se fanno nascere più di qualche dubbio. Per ora si possono fare solo supposizioni, in attesa dei dati ufficiali delle società di ricerca indipendenti.

Commenti (1)
Questo articolo è stato pubblicato sabato 26/05/12 alle ore 16:00 e classificato in Mobile & Tech » Smartphone & Telefoni . E' possibile seguire tutte le repliche a questo articolo tramite il feed RSS 2.0. Puoi lasciare un commento, oppure fare il trackback dal tuo sito.

Lascia un tuo commento

News scelte per te
x

Ultimi commenti

Vodafone promo

domenica 25 giugno 2017 00:33

  • Archivi