Web & Social » Novità dal Web

Allarme sicurezza di Google: ogni giorno scoperti 9.500 siti web infetti

Ogni giorno Google scopre più di 9.500 siti web infetti. Malware, virus e tecniche di phishing sono gli strumenti preferiti dai malintenzionati, che sfruttano sia siti web innocenti violati dall’esterno, sia siti creati appositamente per infettare i computer degli utenti.

Il post pubblicato sul blog ufficiale di Google spiega che ogni giorno il motore di ricerca interpreta da 12 a 14 milioni d’interrogazioni e nei risultati compare almeno un sito hackerato. Il dato fa riflettere sulla sicurezza della navigazione web, come affermano i tecnici dell’azienda ed è innegabile che il panorama delle minacce cambi molto rapidamente.

Per quanto riguarda il phishing – tecnica di sottrazione di dati personali tramite metodi ingannevoli – molti hacker tendono a prendere di mira siti famosi di e-commerce, come eBay e PayPal. I procedimenti diventano sempre più creativi e molti siti di phishing rimangono visibili per meno di un’ora. In questo modo si evita il rilevamento e si possono variare i contenuti, sfuggendo a una profilazione precisa. Inoltre questi siti rappresentano un buon modo per distribuire malware.

Google classifica quest’ultima minaccia, suddividendola in due tipi: siti legittimi e violati per reindirizzare a pagine con malware e siti creati appositamente per la loro distribuzione.  Sul blog ufficiale si legge: “Le aziende progettano browser e plug-in per essere più sicuri sul web, ma chi crea i malware sfrutta anche l’ingegneria sociale, ingannando l’utente e facendogli installare software pericolosi, camuffandoli come contenuti del tutto legittimi”.

Se vi capita spesso di visualizzare i cosiddetti “avvisi di sicurezza” che vi invitano a installare anti-virus “miracolosi”, sapete di cosa stiamo parlando. Se avete un sito web e temete che un malintenzionato possa compromettere le vostre pagine potete registrarvi al Webmaster Tools, un servizio di Google che informa i proprietari dei siti sulla presenza di codice sospetto all’interno delle pagine.

Nessun commento
Questo articolo è stato pubblicato giovedì 21/06/12 alle ore 16:00 e classificato in Web & Social » Novità dal Web . E' possibile seguire tutte le repliche a questo articolo tramite il feed RSS 2.0. Puoi lasciare un commento, oppure fare il trackback dal tuo sito.

Lascia un tuo commento

News scelte per te
x

Ultimi commenti

Vodafone promo

domenica 28 maggio 2017 08:39

  • Archivi