Web & Social » Social Media

Settimana della moda: sfila l’Italia

Che spettacolo! Alzi la mano chi ieri non ha prima sofferto e poi gioito, chi non si è esaltato per gli undici di Prandelli. A Kiev gli unici leoni che si sono visti in campo non erano quelli inglesi ma quelli azzurri: Buffon e soci hanno dominato una partita che si preannunciava durissima. A mano a mano che le lancette scorrevano inesorabilmente la tensione saliva, l’Italia stava dominando e sprecando occasioni che a ripetizione capitavano ai nostri. Balotelli, De Rossi, Marchisio, Noverino e Diamanti hanno provato più volte a “buttarla” dentro… ma niente, ci si sono messi anche due pali a impedire l’esultanza per una meritatissima vittoria sul campo. Dopo 120 minuti si decide tutto con la lotteria dei rigori. Credo che chiunque, me compreso, si sia trovato a fare tutti gli scongiuri del caso. Uscire ieri da Euro 2012 sarebbe stata una delusione troppo grande, una vera ingiustizia dopo la partita disputata. Prima di tirare dagli undici metri i nostri ragazzi si sono raccolti in cerchio per caricarsi ulteriormente, il gruppo si è dimostrato forte e unito attorno al capitano Gigi Buffon.

I rigori sono come la roulette russa: la componente C, o fortuna, la fa da padrona. Montolivo, il nostro secondo rigorista, dopo una partita fantastica sbaglia il suo penalty e un brutto presentimento pervade tutti gli italiani. Solo un colpo di genio poteva tirarci fuori da quel guaio ed è arrivato grazie a un “cucchiaio” di Pirlo che annienta moralmente l’avversario e galvanizza i nostri colori. Per l’Inghilterra sbagliano Young, che tira sulla traversa un siluro imprendibile, e Cole, che si fa ipnotizzare da SuperGigi. L’ultimo rigore, quello della vittoria, lo tira Diamanti, il nostro gioiello bolognese che ha classe e personalità da vendere e ci porta in semifinale contro la Germania.

In rete ci si scatena. Tantissimi i tweet dei nostri tifosi che prendono di mira in maniera goliardica gli sconfitti inglesi e i nostri prossimi avversari: “la zuppa inglese ce la mangiamo col #cucchiaio“; “e ora facciamo due eurobond alla Merkel“. Vengono osannati anche i nostri campioni: di Daniele De Rossi, per esempio, scrivono: “non avrà segnato ma non mi tradisce. Daniele #DeRossi è un fenomeno“.

A tributare la vittoria degli azzurri di Prandelli, ma soprattutto a elogiare il rigore di Pirlo, anche personaggi famosi. Valentino Rossi dal suo account @ValeYellow46 scive: “Non potevamo perdere dopo il cucchiaio di Pirlo…che spettacolo!comunque vittoria meritata. #forzaitalia“. Anche Fabregas è dello stesso parere di Valentino che, infatti, da @cesc4official commenta il rigore di Andrea scrivendo: “che classe“.

E’ impossibile non pensarci, ci sono tante similitudini con l’Italia campione del mondo lippiana: la nostra Nazionale arriva alla competizione dopo che sui nostri campi scoppia un’indagine, Calciopoli nel 2006 e il Calcio-scommesse ora. Troviamo in semifinale la Germania come nel 2006; allora si era messo in luce Fabio Grosso e adesso Alessandro Diamanti. Con le loro giocate ci hanno permesso di andare avanti. Tutto questo è di buon auspicio… incrociamo le dita e diciamolo a bassa voce.

Usando un’espressione di Fabio Concato, quella appena trascorsa è stata, per i nostri colori, una domenica bestiale. L’Inno di Mameli si è sentito anche a Valencia dove si disputava l’ottava prova del mondiale di Formula 1. Non arriva l’ottavo vincitore diverso, regola che si era confermata fino alla gara scorsa, ma poco male. A vincere è, infatti, il padrone di casa, il ferrarista Fernando Alonso che, con la sua rossa ha sbiancato tutti. MagicAlonso ha compiuto un’autentica impresa: partito undicesimo è riuscito a vincere aiutato anche un po’ dalla fortuna. Vedi, ad esempio, la rottura della Red Bull di Vettel e la safety car che per due volte ha compattato il gruppo, ma questi sono dettagli. Sul podio salgono due vecchie conoscenze per la Ferrari, infatti secondo si posiziona Raikkonen su Lotus e terzo Schumacher su Mercedes. Un podio marchiato rosso di Maranello tra passato e futuro che si intrecciano.

Sull’account Twitter ufficiale della scuderia Ferrari, @InsideFerrari si legge: “Che domenica fantastica!!! @alo_oficial che vince, l’Italia in semifinale a Euro 2102!!! Grandissimi!!“. Un Valentino Rossi comodo in poltrona a gustarsi lo sport domenicale ci mancava, infatti, sempre su @ValeYellow46 commenta la vittoria del ferrarista: “Che gara Fernando!FANTASTICO!!!grande Ferrari magico @alo_oficial good job!“.

Non ancora del tutto ripresi dalle imprese sportive che l’Italia ha conquistato vi diamo appuntamento alla prossima settimana. Per rigenerarci ci tufferemo nella rete per scovare sempre più immagini e parole da BarSport… Digitale!

Nessun commento
Questo articolo è stato pubblicato lunedì 25/06/12 alle ore 14:30 e classificato in Web & Social » Social Media . E' possibile seguire tutte le repliche a questo articolo tramite il feed RSS 2.0. Puoi lasciare un commento, oppure fare il trackback dal tuo sito.

Lascia un tuo commento

News scelte per te
x

Ultimi commenti

Vodafone promo

mercoledì 29 marzo 2017 22:55

  • Archivi