Lifestyle » Film, Musica & (e)Books

Da ebook a caso editoriale con il passaparola: questione di sfumature…

Negli ultimi giorni è stata un’invasione e non ho fatto altro che sentirne parlare. Tutti nominano, scrivono, citano il grande successo di “50 sfumature di grigio”, romanzo scritto da una, a me ignota, donna inglese intorno alla cinquantina, E. L. James, e divenuto in brevissimo tempo e inaspettatamente, un fenomeno letterario.

Mi informo un po’. Prima peculiarità che mi colpisce: “50 sfumature di grigio” nasce su ebook e approda al successo, e alla carta, grazie al passaparola tra le donne che lo leggono. Ed è un passaparola invadente, fatto di confidenze tra amiche, recensioni online, consigli su social.

Seconda peculiarità: il romanzo appartiene al filone “per adulti”, diciamo erotico.

Ecco perché, invitata a partecipare a un party organizzato in occasione del rapido passaggio dell’autrice a Milano, sono incuriosita e decido di andare, se non altro per vedere com’è una “mommy porn”, una mamma porno… Perché sì, è così che l’hanno definita i tabloid inglesi e questo è: una donna di mezza età, sposata e con figli, che a un certo punto decide, come dice lei, di prendere sei mesi di pausa dalla sua carriera (televisiva) per vedere se questa cosa “va in porto”.

E questa cosa decisamente è andata in porto.

Insomma, mi presento all’aperitivo organizzato in suo onore nel grazioso giardino interno di un centralissimo hotel di lusso, principalmente per vedere in faccia lei, E. L. James, pseudonimo di Erika Leonard. Il clima si addice al tema del libro: è solo giugno ma in città fa già caldissimo. L’ambiente è elegante e ogni tavolo fa da base a numerose copie dei primi due espisodi di quella che si presenta come trilogia: dopo le sfumature di grigio escono proprio oggi in libreria quelle di “nero” e nei prossimi mesi sarà la volta del “rosso”.

Pubblico, neanche a dirlo, prevalentemente femminile: il mondo è quello del giornalismo e delle PR, ma è evidente come dietro al ruolo professionale si nasconda, e nella maggior parte dei casi a stento, la “fan” pronta ad accaparrarsi un autografo e magari qualche consiglio direttamente dalla voce dell’autrice.

Quando lei arriva mi stupisce: forse non è come me l’aspettavo e man man che parla lo stupore passa. Definisce il suo romanzo una storia d’amore, come lo sono tutte, ma con un po’ di pepe. Qualcuna le chiede se il marito abbia letto il suo libro e cosa ne pensi. Lei sicura e ammicante risponde “Certo che lo ha letto, è scrittore anche lui, mi ha aiutato tantissimo… soprattutto nel lavoro di documentazione!”

A questo punto sono conquistata e prendo le mie copie sotto braccio pronta alla lettura.

3 milioni di copie vendute nella prima settimana, un seguito di donne di tutte le età affascinate dalla storia dei due protagonisti (di cui non vi dirò nulla) e un alone di aspettativa sulla possibilità di vedere il racconto al cinema… Buona lettura!

Nessun commento
Questo articolo è stato pubblicato martedì 26/06/12 alle ore 13:00 e classificato in Lifestyle » Film, Musica & (e)Books . E' possibile seguire tutte le repliche a questo articolo tramite il feed RSS 2.0. Puoi lasciare un commento, oppure fare il trackback dal tuo sito.

Lascia un tuo commento

News scelte per te
x

Ultimi commenti

Vodafone promo

martedì 19 settembre 2017 19:09

  • Archivi