Lifestyle » Eventi

Hackmeeting 2012, l’appuntamento per smanettoni e critici del web

Si incontrano domani a L’Aquila smanettoni e critici della rete per Hackmeeting 2012, appuntamento annuale delle controculture digitali italiane. Tre giorni scanditi da seminari, giochi, feste, dibattiti e scambi di idee dove l’obiettivo è analizzare le tecnologie utilizzate tutti i giorni, capire come incidono sulle nostre vite reali e virtuali, cercare di ingrandire spazi virtuali stretti.

Si tratta di un evento totalmente autogestito, dove non esistono organizzatori, ma solamente partecipanti, che non si possono definire “pirati informatici”. L’evento coinvolge un pubblico che non ama particolarmente le regole dettate dalla Silicon Valley, ma che si limita a trovare qualche escamotage, senza danneggiare nessuno. Rappresentano un po’ gli anarchici della rete, come si evince dalla frase riportata sulla homepage del sito: “L’hackit è solo per veri hackers, ovvero per chi vuole gestirsi la vita come preferisce… Anche se non ha mai visto un computer in vita sua”.

Durante l’evento gratuito, sarà presentato il progetto Aquileaks/Sant’Agnese, una piattaforma tramite cui saranno svelati i segreti sulle speculazioni e sulla mancata ricostruzione della città dopo il terremoto. Ovviamente proteggendo l’identità del segnalante. Nel frattempo in questi giorni Hackmeeting è in cerca di visibilità online: si vocifera che gli organizzatori abbiano candidato L’Aquila a dare asilo politico e cittadinanza onoraria a Julian Assange, il fondatore di WikiLeaks.

Nessun commento
Questo articolo è stato pubblicato giovedì 28/06/12 alle ore 16:30 e classificato in Lifestyle » Eventi . E' possibile seguire tutte le repliche a questo articolo tramite il feed RSS 2.0. Puoi lasciare un commento, oppure fare il trackback dal tuo sito.

Lascia un tuo commento

News scelte per te
x

Ultimi commenti

Vodafone promo

venerdì 31 marzo 2017 00:37

  • Archivi