Web & Social » Social Media

Twitter spaziale: cosa diremmo agli alieni? Ora possiamo twittarlo!

Sting parlava di messaggi in bottiglia, E.T. era già orientato al telefono, noi internauti moderni, oggi, non potremmo immaginare strumento migliore di Twitter per comunicare. Anche se stavolta la comunicazione di cui parliamo va ben oltre i brevi messaggi condivisi con i propri follower. A meno che qualcuno di voi non sia seguito da un alieno!

Twitter infatti sarà utilizzato per comunicare con lo spazio. Dalla Terra risponderemo così, dopo 35 anni, al cosiddetto “segnale Wow!”, il messaggio arrivato dallo spazio nel 1977 e ancora tutto da decifrare.

Uno dei più grandi sogni dell’uomo è da sempre stato quello di trovare altre forme di vita intelligente nello spazio infinito e, da anni, si cerca il modo per inviare messaggi in attesa di una risposta. Se l’invio, in forma di codifica lineare, di messaggi bidimensionali non è cosa nuova, evento unico è rimasto, invece, l’arrivo di un segnale dallo sapzio alla Terra. Era il 15 agosto 1977, quando arrivò, dalla costellazione del Saggittario, un forte segnale radio a banda stretta, della durata di 72 secondi, rilevato dal dottor Jerry R. Ehman. Proprio a lui e alla sua espressione di stupore siglata sulla stampa del messaggio si deve il nome del segnale ricevuto. Il significato di quel messaggio non fu mai compreso e mai fu data una risposta, ma per le sue caratteristiche quello rimane l’unico segno che potrebbe essere realmente riconducibile a una comunicazione da altre forme di vita: nel momento di picco massimo, infatti, il segnale ebbe un’intensità 30 volte superiore a quella del rumore di fondo che richiedeva una trasmittente da 2,2 Gigawatt, all’epoca non ancora esistente.

Ora dal radiotelescopio di Aricibo, a Portorico, hanno deciso di dare una risposta. A immaginare e organizzare questa risposta con un tweet collettivo sono stati gli esperti del National Geographic in occasione del lancio, sul loro canale, della nuova trasmissione ‘Chasing Ufos’.

Così dalla mezzanotte di venerdì 29 giugno fino alle 7 del mattino di sabato 30, chiunque vorrà potrà mandare il proprio personale messaggio nello spazio: basterà scrivere il proprio tweet e aggiungere l’hashtag #ChasingUFOs. Tutti i messaggi verranno riuniti in un unico testo che, una volta tradotto presumibilmente in codice binario, verrà inviato dal telescopio portoricano nell’universo, il 15 agosto, giorno dell’anniversario della ricezione straodinaria.

Siete pronti a twittare verso l’ignoto? Noi da Vodafone stiamo scegliendo il nostro messaggio. Voi cosa scriverete? Raccontatelo anche a noi…

Commenti (1)
Questo articolo è stato pubblicato venerdì 29/06/12 alle ore 11:00 e classificato in Web & Social » Social Media . E' possibile seguire tutte le repliche a questo articolo tramite il feed RSS 2.0. Puoi lasciare un commento, oppure fare il trackback dal tuo sito.
News scelte per te
x

Ultimi commenti

Vodafone promo

martedì 27 giugno 2017 10:39

  • Archivi