Web & Social » Social Media

Ragazzi, che botta!

Nell’arena di Kiev si è vista una corrida più che una partita di calcio. La Spagna con il suo gioco fatto tutto di tocchi vellutati ha impartito una lezione che rimarrà impressa nelle nostre menti a lungo. I ragazzi ci hanno provato. Con il cuore e con le poche energie fisiche hanno tentato di tamponare lo strapotere delle furie rosse. Un soprannome molto ben azzeccato quello degli spagnoli, che hanno nascosto il pallone per 90 minuti e infilato per ben 4 volte la porta dell’incolpevole Gigi Buffon.

Ora i criticoni di sempre, quelli che dopo le partite contro Inghilterra e Germania se ne stavano zitti, si sono auto proclamati commissari tecnici. Sbeffeggiando Cesare Prandelli reo di aver sbagliato formazione danneggiano il tifoso vero che ci credeva e ha creduto all’impresa fino alla fine.

Vedere gli azzurri incerottati e con le lacrime agli occhi è stato commovente. Lacrime amare che accomunano giocatori come Balotelli, Bonucci e Pirlo al resto dell’Italia, scesa in piazza a tifare e sognare per un Europeo insperato fino a un mese fa.

Onore ai vincitori che sono entrati nella storia del calcio dalla porta principale, con tanto di fanfara. La Spagna, aggiudicandosi questo Europeo, è la prima squadra a centrare tre competizioni di fila (Europeo 2008Mondiale 2010Europeo 2012). Una squadra fantastica che gioca con una semplicità disarmante e che ha reso vani tutti i nostri tentativi di riemergere dopo il primo gol di Silva. Ci ha cancellati dal campo con il solito ticchettìo stordente, chiuso con quattro reti crudelissime. I marcatori oltre a Silva sono stati: Jordi Alba, Torres e Mata.

Dai social arrivano i commenti di tifosi delusi e amareggiati: “La Spagna ogni tanto è un po’ troppo leziosa: in effetti di gol potevano farcene 8“; c’è chi invece l’ha presa con filosofia: “E vabè io vado a bere lo stesso #spagnaitalia”; “Io comincio a dirlo, l’importante non è vincere ma partecipare #spagnaitalia“. I commenti arrivano anche da un escluso di lusso, Giuseppe Rossi, che ha saltato quello che poteva essere il suo Europeo dopo il grave infortunio subito con il Villareal. Dal suo account, @GiuseppeRossi22, scrive: “Sono fiero dei miei compagni. Ci hanno regalato emozioni incredibili per un mese“. Anche Danilo Gallinari su @gallinari8888 è dello stesso parere: “Peccato.. ma i ragaz sono stati grandi comunque.. e ci hanno fatto vivere grandi emozioni“. E’ stato un sogno e poteva essere una bella realtà, Fabio Cannavaro, il capitano della spedizione germanica scrive sul suo account @fabiocannavaro: “E’ stato bello sognare,grazie ragazzi,orgogliosi di voi….Buon rientro a casa e sempre Forza Italia….buona notte“.

Anche se la lezione è stata pesante e dura dobbiamo partire da questa scoppola per essere più forti e presentarci ai prossimi mondiali in Brasile come favoriti. Con mister Prandelli in panchina, uomo saggio di sport, tutto è possibile e poi sognare non costa a nulla. Grazie di cuore Azzurri.

Arrivederci a lunedì prossimo con altre immagini e parole da BarSport.. Digitale.

Nessun commento
Questo articolo è stato pubblicato lunedì 02/07/12 alle ore 15:00 e classificato in Web & Social » Social Media . E' possibile seguire tutte le repliche a questo articolo tramite il feed RSS 2.0. Puoi lasciare un commento, oppure fare il trackback dal tuo sito.

Lascia un tuo commento

News scelte per te
x

Articoli correlati

Nessun articolo correlato.

Ultimi commenti

Vodafone promo

martedì 23 maggio 2017 18:48

  • Archivi