Mobile & Tech » Computer & Tablet

Boom di ultrabook negli Stati Uniti, le vendite decollano

Secondo una ricerca di mercato gli ultrabook stanno vivendo un vero e proprio boom di vendite negli Stati Uniti, al punto da trainare tutto il mercato dei notebook. I dati raccolti da NDP mostrano che i portatili ultrasottili con prezzi che vanno dai 700 dollari in su, rappresentano l’11 percento di tutti i computer portatili (basati su Windows) venduti negli USA nei primi cinque mesi del 2012.

Siamo ancora distanti dal 40% previsto da Intel entro la fine dell’anno, ma è sufficiente a smentire numerose ricerche che etichettavano questo preciso segmento di mercato come un flop clamoroso. A gennaio le vendite hanno fatto registrare un misero 6%, ma a maggio hanno superato il 15%: un segno che gli ultrabook piacciono agli appassionati statunitensi, forse anche per merito di una situazione economica più stabile di quella europea.

Il calo dei prezzi ha sicuramente aiutato le vendite di ultrabook, ma il motivo del successo bisogna cercarlo altrove. Le vendite dei notebook tradizionali sono infatti scese del 17%, un dato che conferma una tendenza precisa: chi aveva programmato l’acquisto di un portatile ha deciso di passare a un ultrabook rispetto a un computer tradizionale, nonostante il prezzo più elevato. Per questo motivo (nonostante la crisi) il segmento dei notebook ha perso complessivamente soltanto il 3%.

Un altro dato molto interessante è che gli ultrabook hanno spinto le vendite di tutto il segmento dei prodotti di fascia alta. Infatti le vendite di modelli con un prezzo superiore ai 900 dollari hanno registrato un aumento del 39 percento rispetto all’anno scorso.

Stephen Baker, vice presidente di NPD, conferma questa tendenza e spiega che “la quota delle vendite di prodotti con prezzi superiori ai 700 dollari rappresenta il 14 percento di tutto il settore nel 2012 e il merito è delle forti vendite degli ultrabook, che hanno saputo conquistare la fiducia del mercato”.

Secondo Baker il successo di questi prodotti è da ricercare nelle linee eleganti e sottili, e anche nel concetto di qualità del prodotto. Una cosa certa è che il numero di acquirenti disposti a spendere più di prima è in aumento, almeno negli USA, dove gli utenti sono disposti ad arrivare a 885 dollari per un ultrabook e a 510 per un notebook tradizionale.

Nessun commento
Questo articolo è stato pubblicato martedì 03/07/12 alle ore 10:30 e classificato in Mobile & Tech » Computer & Tablet . E' possibile seguire tutte le repliche a questo articolo tramite il feed RSS 2.0. Puoi lasciare un commento, oppure fare il trackback dal tuo sito.

Lascia un tuo commento

News scelte per te
x

Ultimi commenti

Vodafone promo

martedì 25 aprile 2017 20:18

  • Archivi