Mobile & Tech » Apps & Games

La prossima Xbox come un PC, hardware modulare per offrire più funzionalità

Microsoft potrebbe essere al lavoro su una nuova Xbox con componenti aggiornabili, in modo simile a quanto avviene sui PC. L’indiscrezione arriva direttamente da un brevetto depositato nel 2010 dall’azienda, intitolato “Scalable Multimedia Computer System Architecture With QOS (Quality Of Services) Guarantees”.

L’idea di Microsoft è un sistema di gioco che permetta “ai servizi di piattaforma di scalare nel tempo”. Questa strana affermazione si riferisce all’hardware non dedicato ai giochi, come quello destinato al sistema operativo, alla gestione dei dati di rete e a tutto ciò che può servire per decodificare gli input e inviare contenuti ad altri dispositivi, come smartphone e tablet.

Tuttavia è meglio ricordare che per ora si tratta solo di un brevetto e quindi non è detto che si traduca in realtà. A giudicare dalle prime informazioni trapelate sulla nuova Xbox sembra che quest’idea faccia fatica a “incastrarsi”, ma non è detto che Microsoft non riesca a stupirci con un progetto veramente innovativo.

Grazie a questo brevetto la prossima console dell’azienda potrebbe infatti avere una configurazione hardware di base per gestire i videogame e al tempo stesso avere altre versioni (a prezzi differenti) con altre funzioni e caratteristiche hardware. In questo modo gli appassionati di videogiochi potrebbero acquistare un dispositivo “base” a un prezzo più economico e dedicato solo al gaming, mentre chi è interessato ad altri aspetti potrebbe optare per un modello più avanzato, in grado di offrire più possibilità all’utente.

Tutto questo sarebbe possibile con una struttura di comunicazione in grado di gestire le risorse di calcolo in modo flessibile, ma con una porzione fissa dedicata ai videogiochi, senza sacrificare le prestazioni su qualsiasi modello.

Il primo esempio che ci viene in mente è una console con più GPU, una per i videogiochi e l’altra per gestire la riproduzione di contenuti e applicazioni multimediali, ma non è da escludere anche l’integrazione di un sistema operativo diverso, in grado di offrire l’accesso a Internet tramite un browser e la possibilità di compiere diverse operazioni legate alla produttività, come l’elaborazione di testi e la gestione di documenti.

Il concetto è innovativo e rivoluzionario e Microsoft in questo modo potrebbe optare per versioni diverse della console da far uscire nel corso degli anni. Per scoprire se il brevetto dell’azienda diventerà realtà dovremo attendere (come al solito) l’annuncio ufficiale dell’azienda, che per ora preferisce rimanere misteriosa sui piani legati alla prossima Xbox.

Nessun commento
Questo articolo è stato pubblicato lunedì 16/07/12 alle ore 14:00 e classificato in Mobile & Tech » Apps & Games . E' possibile seguire tutte le repliche a questo articolo tramite il feed RSS 2.0. Puoi lasciare un commento, oppure fare il trackback dal tuo sito.

Lascia un tuo commento

News scelte per te
x

Ultimi commenti

Vodafone promo

lunedì 25 settembre 2017 13:32

  • Archivi