Mobile & Tech » Computer & Tablet

Intel Core i3 Ivy Bridge, i processori a basso costo arrivano a settembre

A settembre Intel presenterà la nuova gamma di processori Core i3 creati appositamente per PC desktop. La caratteristica principale di questi nuovi chip è il processo produttivo a 22 nanometri, che permette di mantenere bassi i consumi senza incidere sulle prestazioni. In questo modo l’azienda completerà la linea di processori Ivy Bridge, presentata a partire da aprile con i “fratelli maggiori” Core i5 e Core i7.

I nuovi Core i3 non saranno potenti come gli altri chip dell’azienda, ma permetteranno sicuramente di risparmiare un po’ di euro, soprattutto per gli utenti meno interessati al top di gamma e alle alte prestazioni. Dopotutto per far funzionare i software più comuni, compiere le normali operazioni d’ufficio o navigare su Internet non serve necessariamente la forza bruta di un Core i7, e Intel lo sa bene.

I primi Core i3 che debutteranno sul mercato saranno (in ordine di potenza) il 3220, 3220T, 3225, 3240 e 3240T, che saranno affiancati dal Pentium G2100T e G2120. Stiamo parlando di processori dual-core con 3 MB di cache L3 e un TDP (Thermal Design Power) da 35 e 55 watt. I Core i3, a differenza dei due Pentium, potranno anche sfruttare la tecnologia Hyper-Threading, per un totale di 4 thread.

Quasi tutti i nuovi modelli di Core i3 integreranno anche la HD Graphics 2500, la GPU meno potente della generazione di chip Ivy Bridge. L’unico processore a differenziarsi sarà il Core i3 3225, che sfrutterà una HD 4000. Per ora non ci sono informazioni sulla grafica integrata dei processori Pentium, potrebbero usare una HD Graphics 2500 oppure una GPU meno potente, ma si resta nel campo delle ipotesi.

Ovviamente bisognerà rinunciare alle funzioni tipiche dei processori più potenti. Niente Turbo Boost, Trusted Execution e non ci sarà nemmeno la tecnologia di virtualizzazione VT-d. Per ora non è ancora possibile sapere i prezzi ufficiali, ma basta dare uno sguardo al listino dei processori Core i3 Sandy Bridge per farsi un’idea. I predecessore dei nuovi Core i3 Ivy Bridge hanno un prezzo che va dai 117 ai 134 dollari, mentre i Pentium vanno dai 64 agli 84 dollari.

Basteranno i prezzi bassi a far presa sugli utenti e a battere la concorrenza? Ricordiamo infatti che AMD grazie alle ultime soluzioni come APU e CPU FX è riuscita ad aggiudicarsi una fetta importante della fascia bassa del mercato, soprattutto grazie ai prezzi allettanti. Per rispondere a questa domanda dovremo aspettare questo autunno, quando si riuscirà a scoprire di più sulle prestazioni dei nuovi processori Intel Core i3 Ivy Bridge.

Nessun commento
Questo articolo è stato pubblicato giovedì 19/07/12 alle ore 17:00 e classificato in Mobile & Tech » Computer & Tablet . E' possibile seguire tutte le repliche a questo articolo tramite il feed RSS 2.0. Puoi lasciare un commento, oppure fare il trackback dal tuo sito.

Lascia un tuo commento

News scelte per te
x

Ultimi commenti

Vodafone promo

martedì 23 maggio 2017 12:46

  • Archivi