Lifestyle » Eventi

Vodafone Angel: stop allo stalking

Vodafone Angel è un progetto realizzato dalla Fondazione Vodafone Italia che ha come obiettivo quello di attivare, in Italia, un servizio di supporto e soccorso per le donne a rischio di violenze, basato sulla tecnologia Vodafone.

La fase di sperimentazione è in corso a Roma e ha visto la collaborazione della Questura di Roma e di organizzazioni no profit che operano da anni nel settore, come la Fondazione Pangea, che lavora per favorire condizioni di sviluppo economico e sociale delle donne e delle loro famiglie e Differenza Donna, un’onlus che opera da anni nella capitale.

In questo primo momento di sperimentazione sono state coinvolte 33 donne ad alto rischio di violenza, alle quali è stato dato in consegna un cellulare dotato di una tecnologia realizzata da Vodafone, che consente di richiedere, tramite un semplice pulsante, supporto nel momento in cui se ne ha necessità (24h su 24h). Una volta premuto l’apposito tasto, automaticamente parte la richiesta al centro antiviolenza che rileva la chiamata, identifica la vittima attraverso il terminale e, se possibile, comunica con lei fornendole supporto psicologico e assistenza, oppure va in ascolto ambientale, visualizza la posizione geografica grazie al GPS e, in caso di imminente pericolo per la donna, passa la segnalazione con le informazioni alla Questura, che invia una volante sul posto.

Il progetto prevede, in un secondo momento, un’estensione territoriale del servizio su altre città italiane, in collaborazione con la Polizia di Stato e con altre Istituzioni. L’obiettivo della Fondazione Vodafone, infatti, è quello di far rientrare sotto Vodafone Angel, entro il prossimo anno, circa 2.000 donne in Italia, attualmente identificate come ad alto rischio di morte per violenza.

Domani 24 luglio, presso Palazzo Marini a Roma, verrà presentato ufficialmente il progetto Vodafone Angel. Presenti all’evento il Presidente della Fondazione Pangea, Luca Lo Presti, il Vice Capo della Polizia di Stato, Francesco Cirillo, l’Amministratore Delegato di Vodafone Italia, Paolo Bertoluzzo, il Presidente della Fondazione Marisa Bellisario, l’On. Lella Golfo e il Ministro Elsa Fornero, a testimonianza proprio della volontà di estendere un progetto così importante su tutto il territorio nazionale e rafforzare l’impegno e la sensibilizzazione sul tema della violenza.

 

 

Commenti (4)
Questo articolo è stato pubblicato lunedì 23/07/12 alle ore 16:00 e classificato in Lifestyle » Eventi . E' possibile seguire tutte le repliche a questo articolo tramite il feed RSS 2.0. Puoi lasciare un commento, oppure fare il trackback dal tuo sito.
News scelte per te
x

Ultimi commenti

Vodafone promo

martedì 26 luglio 2016 10:16

  • Archivi