Mobile & Tech » Computer & Tablet

Mouse e tastiere Razer per veri giocatori, ergonomia e tecnologia futuristica

Razer, l’azienda statunitense specializzata nella produzione di mouse e tastiere dedicate ai giocatori appassionati ha realizzato Ouroboros, un nuovo mouse dal nome e dalla forma pittoresca. Il prezzo di 130 euro lo pone nella fascia alta del mercato, ma come potete vedere dalle immagini si tratta di un prodotto particolarmente ispirato a livello stilistico ed ergonomico.

Questo mouse, adatto sia a chi usa la mano destra sia a chi ai mancini, è configurabile a proprio piacimento, visto che la cosiddetta zona “palm rest” (cioè la sezione del mouse dove appoggiamo il palmo della mano) si può spostare di 20 millimetri, assicurando la giusta dose di comfort per ogni giocatore.

I due pannelli laterali sono intercambiabili per adattarsi a ogni tipo di presa e si può perfino regolare l’inclinazione della zona posteriore. Non mancano 11 tasti programmabili con tecnologia Hyperesponse e un sensore 4G Dual Sensor System da 8200 DPI. L’autonomia in gioco continuo con una singola batteria AA è di almeno 12 ore.

Gli amanti delle prestazioni lo useranno naturalmente con il cavo da 2,1 metri in fibra intrecciata, mentre chi vuole evitare l’ingombro potrà usarlo anche in wireless, con una latenza da 1 ms. Le dimensioni di questo mouse futuristico sono di 116/136 x 71 x 42 mm, mentre il peso totale è di 135 grammi. Incuriositi dalle linee di questa periferica? Per acquistarla dovrete aspettare il quarto trimestre del 2012.

Nel frattempo Razer ha presentato anche tre nuove tastiere meccaniche della linea BlackWidow. In realtà si tratta di due aggiornamenti di prodotti già in commercio e di una sola vera e propria nuova tastiera.

La Razer BlackWidows e BlackWidow 2013 migliorano i modelli attualmente sul mercato grazie a una nuova tecnologia anti-ghosting che ora supporta fino a 10 tasti premuti contemporaneamente. Avete presente quando tenete premuti più tasti sulla tastiera e il computer emette uno strano segnale per avvisarvi dell’errore? Questa tecnologia serve proprio ad evitare questo errore, visto che nei videogiochi non è raro tenere premuti più pulsanti per lunghi periodi di tempo.

Gli altri aggiornamenti includono una finitura nera opaca che resiste alle ditate e una migliore retroilluminazione, per giocare anche in condizioni di luce ambientale non ottimali. Entrambe le tastiere sono compatibili con il servizio Razer Synapse 2.0, che permette di sincronizzare automaticamente il proprio profilo e di personalizzare la tastiera con un semplice login.

La vera novità della gamma di tastiere Razer è la BlackWidow Tournament Edition, simile alle altre due periferiche, ma senza tastierino numerico. Una soluzione adatta a chi ha poco spazio sulla scrivania o a chi desidera un prodotto leggero e facilmente trasportabile, come nel caso di tornei e lan-party. Il peso è di 950 grammi e la tecnologia anti-ghosting supporta fino a 6 tasti, che diventano 10 in modalità gaming.

Razer segnala che tutte le tastiere presentate saranno disponibili da agosto in versioni standard e Stealth. Quest’ultima versione ha tasti meccanici “brown” che permettono di ottenere una migliore reattività con una forza di azionamento di soli 45 grammi. BlackWidow Ultimate 2013 avrà un prezzo di 139,99 mentre la versione normale e la Tournament Edition costeranno rispettivamente 99,99 euro e 79,99 euro.

Nessun commento
Questo articolo è stato pubblicato sabato 28/07/12 alle ore 11:00 e classificato in Mobile & Tech » Computer & Tablet . E' possibile seguire tutte le repliche a questo articolo tramite il feed RSS 2.0. Puoi lasciare un commento, oppure fare il trackback dal tuo sito.

Lascia un tuo commento

News scelte per te
x

Ultimi commenti

Vodafone promo

sabato 25 marzo 2017 10:47

  • Archivi