Mobile & Tech » Computer & Tablet

Windows 8 impone la nuova interfaccia, niente desktop classico all’avvio

La nuova interfaccia di Windows 8 continua a far discutere. Spento il dibattito sul nome, che è passato da Metro a Windows 8 style UI per evitare problemi di copyright, ora si accende un’altra polemica sulla decisione di Microsoft di non permettere la disattivazione di questa modalità all’avvio del PC.

Numerosi utenti hanno infatti espresso il disappunto per questa nuova interfaccia e avevano accolto con pareri positivi la possibilità di far partire il computer con Windows 8 e con la normale modalità desktop, praticamente identica al “vecchio” Windows 7. Ora invece sembra che non sarà più possibile e quindi ogni volta che si accenderà il computer bisognerà passare necessariamente dalla nuova interfaccia, per poi eventualmente abilitare la visualizzazione classica in un secondo momento.

Qualche mese fa alcuni esperti di computer avevano trovato una sorta di “trucco” per abilitare di default la modalità desktop. Bastava seguire le istruzioni indicate e creare un file per programmare l’esecuzione automatica della visualizzazione classica del desktop ad ogni avvio del computer, ma ora Microsoft ha applicato alcune modifiche che annullano l’efficacia di questa procedura.

Per ora dunque bisognerà abituarsi all’interfaccia con i tiles, le cosiddette “mattonelle” che sostituiranno le icone, ma l’azienda ha già specificato che ci sono una serie di scorciatoie da tastiera che permettono di evitare, o almeno di ridurre, l’interazione con questa interfaccia. Segnatevi la più importante, cioè tasto windows + D, che vi servirà per passare da una modalità all’altra con rapidità.

Con questa scelta Microsoft ha preso una posizione ben chiara, cioè mantenere una strategia coerente fra tutti i dispositivi che sfrutteranno Windows 8, compresi tablet e prodotti con schermo touch, dove la nuova interfaccia dell’azienda mostra davvero le sue potenzialità. Non è un caso che molti produttori di ultrabook stiano aggiornando i prodotti con display touchscreen proprio per questo motivo e per prepararsi al meglio all’arrivo del nuovo sistema operativo.

Il futuro dei computer sembra evolversi in questa direzione e gli appassionati che continueranno a preferire il vecchio desktop dovranno accontentarsi delle scorciatoie di Microsoft, o di qualche nuovo stratagemma creato da qualche genio del computer.

Nessun commento
Questo articolo è stato pubblicato giovedì 09/08/12 alle ore 13:00 e classificato in Mobile & Tech » Computer & Tablet . E' possibile seguire tutte le repliche a questo articolo tramite il feed RSS 2.0. Puoi lasciare un commento, oppure fare il trackback dal tuo sito.

Lascia un tuo commento

News scelte per te
x

Ultimi commenti

Vodafone promo

venerdì 26 maggio 2017 09:24

  • Archivi