Web & Social » Social Media

I gemelli Winklevoss inseguono Zuckerberg con un social business

Vi ricordate Cameron e Tyler Winklevoss in tribunale contro Facebook? I due gemelli – ex compagni universitari di Mark Zuckerberg – hanno portato avanti una lunga causa, accusando il fondatore di aver rubato loro idee e codici informatici fondamentali per la creazione del social network. La battaglia legale si concluse poi con un patteggiamento da 65 milioni di dollari, consegnati nelle mani dei Winklevoss.

Il furto “di proprietà intellettuale” sarebbe avvenuto ai tempi di Harvard, quando i gemelli insieme a un altro studente Divya Narendra, stavano progettando una community esclusiva per gli studenti di quell’ateneo: chiesero così aiuto a Zuckerberg (ai tempi matricola), ma poi la collaborazione non andò in porto.

Come riportato in queste ore da The Wall Street Journal I gemelli Winklevoss hanno investito un milione di dollari su SumZero, il social network fondato dall’amico Narendra e dedicato solamente a investitori di società di private equity, hedge fund o fondi comuni. Torna quindi il tema originario dell’esclusività dei tempi del social di Harvard: SumZero conta infatti 7.500 membri, esaminati personalmente dal fondatore, con una rigida selezione. Cameron, Tyler e Divya non mollano il colpo e ci riprovano con il social business.

Nessun commento
Questo articolo è stato pubblicato lunedì 17/09/12 alle ore 17:00 e classificato in Web & Social » Social Media . E' possibile seguire tutte le repliche a questo articolo tramite il feed RSS 2.0. Puoi lasciare un commento, oppure fare il trackback dal tuo sito.

Lascia un tuo commento

News scelte per te
x

Ultimi commenti

Vodafone promo

martedì 28 marzo 2017 10:18

  • Archivi