Mobile & Tech » Computer & Tablet

Samsung SSD 840 e 840 Pro, prezzi bassi e prestazioni elevate per PC sempre più veloci

Samsung ha presentato i nuovi SSD 840 e 840 Pro, due nuove serie di unità a stato solido che arriveranno sul mercato a partire da ottobre. L’azienda coreana si è concentrata su tre aspetti fondamentali: prestazioni elevate, consumi ridotti e prezzi contenuti. Scopriamo subito le caratteristiche principali.

Gli SSD serie 840 Pro saranno disponibili in tre modelli da 128, 256 e 512 GB, mentre la gamma 840 conterà su tre versioni da 120, 250 e 500 GB.

Entrambe le famiglie di SSD condividono un controller ARM Cortex R4 a tre core da 300 MHz e 8 canali, mentre la memoria NAND Flash è realizzata dall’azienda coreana internamente con un processo produttivo a 21 nanometri.

La gamma 840 PRO si distingue per prestazioni elevate rispetto alla serie 840, con picchi che variano dai 540 e i 520 MB/s in lettura e scrittura sequenziale. Fra gli altri vantaggi delle versioni Pro c’è la possibilità di acquistare la versione con 5 anni di garanzia. Si parla di 149,99 dollari per l’SSD 840 Pro da 128 GB, 269,99 per il modello da 256 GB e 599,99 dollari per il top di gamma da 512 GB.

Se la serie Pro è indirizzata agli appassionati che vogliono sempre le prestazioni massime la serie 840 punta invece a conquistare la massa, con prestazioni di poco inferiori rispetto agli altri modelli e prezzi più contenuti. La garanzia in questo caso è di tre anni e si potranno acquistare SSD sia in versione normale sia con kit d’installazione.

Il prezzo del modello da 120 GB varia da 109,99 a 129,99 dollari, a seconda della presenza del kit. Salendo con la capacità delle unità si arriva a 199,99 e 219,99 dollari per la versione da 250 GB e a 449,99 o 469,99 per  il modello da 500 GB.

Oltre a presentare questi nuovi SSD Samsung ha inoltre svelato alcuni software che permetteranno di gestire al meglio le unità di archiviazione e facilitare il passaggio dei dati da un hard disk all’SSD. La formula vincente dell’azienda è la produzione interna di ogni pezzo di questi dispositivi, una mossa che potrebbe permettere di sbaragliare la concorrenza e di mantenere bassi i prezzi di vendita.  Ora la palla passa Intel, che rimane l’unico vero gigante in grado di ribattere alle nuovi soluzioni di Samsung per l’archiviazione ultra-veloce.

Nessun commento
Questo articolo è stato pubblicato lunedì 24/09/12 alle ore 17:00 e classificato in Mobile & Tech » Computer & Tablet . E' possibile seguire tutte le repliche a questo articolo tramite il feed RSS 2.0. Puoi lasciare un commento, oppure fare il trackback dal tuo sito.

I commenti sono chiusi.

News scelte per te
x

Ultimi commenti

Vodafone promo

lunedì 24 luglio 2017 00:43

  • Archivi