Web & Social » Novità dal Web

Quanto valgono le nostre identità digitali? 330 miliardi di euro all’anno

Molti internauti ormai sanno che tutte le azioni compiute in ambiente digitale, dalla navigazione di un sito al singolo click su una pagina, passando per l’upload o il download di contenuti, contribuiscono a creare un’identità digitale che ha un grosso valore per tutte le aziende attive nella realizzazione di campagne di comunicazione online.

Quanto valgono dunque, in realtà, tutte queste informazioni? La risposta non è semplice. A quantificare il valore economico di questa mole di dati ci ha provato Boston Consulting Group. Secondo BCG, il valore creato dalle nostre identità digitali è davvero enorme: solo in Europa per le imprese e i governi si parla di un beneficio economico di 330 miliardi di euro l’anno entro il 2020, unico settore in crescita in un’economia come sappiamo al momento stagnante.

E il vantaggio per gli utenti? In realtà c’è. In cambio della tracciabilità dei nostri dati noi riceviamo comunicazioni e servizi più veloci e meglio adatti alle nostre necessità (o almeno alle necessità che emergono dai dati della nostra navigazione). Del resto, la conferma dell’equilibrio esistente tra privacy personale e utilizzo dei dati forniti arriva dal fatto che milioni di utenti non esitano a condividere, pubblicare e diffondere informazioni sulla propria vita tramite siti e social network. L’importante, in tutto questo, è che ognuno sia consapevole del funzionamento del meccanismo, e che il processo avvenga con la maggior trasparenza possibile

Nessun commento
Questo articolo è stato pubblicato lunedì 26/11/12 alle ore 10:00 e classificato in Web & Social » Novità dal Web . E' possibile seguire tutte le repliche a questo articolo tramite il feed RSS 2.0. Puoi lasciare un commento, oppure fare il trackback dal tuo sito.

Lascia un tuo commento

News scelte per te
x

Ultimi commenti

Vodafone promo

martedì 25 luglio 2017 06:42

  • Archivi