Mobile & Tech » Hi-Tech

La creatività ai tempi di Internet: anche un’app può essere fonte di ispirazione

I ritmi frenetici della moderna quotidianità e la difficoltà a conciliare gli impegni lasciano sempre meno spazio alla libera espressione dei propri talenti, a discapito della creatività”. Partendo da questa premessa Microsoft e Waggener Edstrom hanno interpellato oltre 1.000 persone in Italia per comprendere meglio il loro rapporto con la creatività e come la tecnologia possa aiutarli concretamente a trovare nuove ispirazioni, confrontando poi i risultati raccolti con quelli del resto del mondo.

La ricerca evidenzia in maniera chiara e inequivocabile la mancanza di uno sbocco creativo tra gli intervistati. Nel mondo sono gli italiani a sentire maggiormente questa esigenza (88,3% degli intervistati), seguiti dagli americani (87%) e dai tedeschi (77%). La mancanza di tempo e il timore di non sentirsi abbastanza talentuosi sono i maggiori deterrenti per gli abitanti del Bel Paese (rispettivamente per il 38,8% e il 31,5%).

Analogamente al responso della ricerca all’estero, anche in Italia la creatività emerge come caratteristica peculiare delle donne (73%), anche se in percentuale minore rispetto alle vicine tedesche (81%) e francesi (79%), elette come vere campionesse di creatività.

Se si escludono la cucina (50,1%) e il lavoro (39,3%) – due attività “obbligate” della vita quotidiana – gli italiani si sentono creativi nell’ambito del disegno (28.8%), e il 30,2% ammette che se avesse a disposizione 15 minuti extra per fare qualcosa di creativo si dedicherebbe proprio a questa attività.

In questo contesto, gli italiani credono che la tecnologia e le applicazioni interattive creative e artistiche rappresentino un aiuto concreto per trarre ispirazione (anche e soprattutto per i più piccoli), sia rendendo l’apprendimento divertente e disponibile ovunque si trovino (33,7%), sia motivandoli a dare il meglio in situazioni originali e ludiche (28,3%).

I device preferiti dagli utenti italiani per disegnare in maniera “tech” e innovativa sono i PC (44,7%) e i tablet (36,5%) e il 36,6% degli intervistati ammette di utilizzare spesso un device di ultima generazione per sviluppare un progetto creativo.

Aspiranti Picasso siete dunque avvisati: accanto a tela e pennello, oggi non possono mancare gli ultimi frutti della tecnologia…

Nessun commento
Questo articolo è stato pubblicato domenica 09/12/12 alle ore 11:30 e classificato in Mobile & Tech » Hi-Tech . E' possibile seguire tutte le repliche a questo articolo tramite il feed RSS 2.0. Puoi lasciare un commento, oppure fare il trackback dal tuo sito.

Lascia un tuo commento

News scelte per te
x

Ultimi commenti

Vodafone promo

martedì 24 ottobre 2017 13:26

  • Archivi